Scattano nuove restrizioni a Palermo, ordinanza di Orlando

Scatta una nuova ordinanza per contrastare i comportamenti incivili e ridurre al contempo il rischio di un ripristino delle restrizioni legate al Covid è stata firmata dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando. “Ripresa dell’attività economica e prudenza, che si manifesta con due ordinanze, per evitare ulteriori chiusure”, dichiara il sindaco.

Le nuove restrizioni imposte da Orlando

Divieto di transito anche a piedi nelle aree della movida di Palermo (ma non nella nuova area pedonale di Mondello) e divieto di vendere bibite da asporto in vetro o in qualsiasi altro materiale che possa divenire atto a offendere. Il tutto nei sabati e delle domeniche di tutta l’estate fino a fine settembre.

Le ordinanze numero 130 e 131

Nei giorni 1, 6, 7, 8, 13, 14, 15, 20, 21, 22, 27, 28, 29 di agosto e 3, 4, 5, 10, 11, 12, 17, 18, 19, 24, 25 e 26 settembre vigerà il divieto di somministrare e vendere per asporto bevande di vetro o altri materiali potenzialmente pericolosi per l’incolumità personale. La misura prevede anche i distributori automatici.

Previste multe fino a 1000 euro

L’ordinanza sarà in vigore dalle 20 della sera alle 7 del mattino seguente. «La somministrazione deve avvenire in bicchieri di carta nei quali le bevande devono essere versate direttamente da chi effettua la fornitura o vendita – si legge in una nota del Comune -. Per la vendita delle bevande già confezionate in contenitori in plastica, è imposto l’obbligo, per l’esercente, di procedere preventivamente all’apertura e rimozione dei tappi dei contenitori stessi». In caso di violazione delle suddette disposizioni, è prevista una sanzione che va dai cinquecento ai cinquemila euro.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.