Prendono il Reddito di cittadinanza e scommettono, furbetti denunciati dalla Finanza

Non hanno dichiarato vincite on line per importi superiori a 20 mila euro

Scoperti ancora illeciti contro il reddito di cittadinanza nel Palermitano dalla Guardia di Finanza. Individuati altri tre furbetti.

In particolare, i militari della Tenenza di Carini, in sinergia con l’INPS, hanno individuato tre soggetti, tutti residenti a Carini, illeciti percettori del Reddito di Cittadinanza. Secondo le indagini, avevano omesso di comunicare dati e informazioni concernenti lo stato reddituale.

I tre non avevano dichiarato nella richiesta vincite on line per importi superiori a 20 mila euro.
Tenuto conto che tale circostanza costituisce causa ostativa alla concessione del beneficio, i finanzieri di Carini hanno proceduto a denunciare i tre soggetti indebiti percettori, alla Procura della Repubblica di Palermo.

I tre furbetti dovranno restituire quanto beneficiato e diranno addio alla carta del reddito di cittadinanza. Partirà il recupero coattivo delle somme già indebitamente percepite, pari a oltre 76 mila euro.

Ieri sempre la Guardia di Finanza ha scoperto 6 indebiti percettori a Corleone, Roccamena, Contessa Entellina e Bisacquino. I sei sono stati denunciati alla procura di Termini Imerese.

L’attività di servizio, conferma il ruolo di polizia economico-finanziaria affidato al Corpo della Guardia di Finanza, a contrasto di coloro i quali, accedendo indebitamente a prestazioni assistenziali erogate dallo Stato, sottraggono importanti risorse economiche destinate a favore di persone e famiglie che si trovano effettivamente in condizioni di disagio.


Seguici su Facebook


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.