statistiche accessi

Gabriele muore a 36 anni, dolore a Monreale e a Malta

A Monreale aveva dato il proprio contributo per l’associazione Il Quartiere, fondata da Sarina Ingrassia

Dolore a Monreale per la prematura scomparsa di un giovane. Un  brutto male si è portato via Gabriele Burgio, aveva solo 36 anni. Il monrealese da anni lavorava a Malta, con cui si era trasferito con il fratello. Gabriele lascia la moglie e due figlie piccole.

A Monreale aveva dato il proprio contributo per l’associazione Il Quartiere, fondata da Sarina Ingrassia. Un ragazzo attivo, legato alla famiglia, sempre sorridente. Così lo descrivono gli amici e i parenti.

La notizia della morte di Gabriele è stata data dal professore Claudio Burgio sui social. “Poco fa un grande angelo, Gabriele è volato in cielo. A 36 anni Iddio lo ha voluto a sè e che il suo tempo si compisse. Lo attenderanno per aprirgli le porte di Gerusalemme ben cinque nonni, angeli come lui, tra questi uno che conoscerà adesso. Ci sarà anche suo cugino Lucio la nostra stella più giovane. Gli illumineranno la via e rimarrà con loro che non lo lasceranno mai più. Gli allieveranno le atroci sofferenze patite in quel di Malta, e con loro insieme illumineranno l’universo. Riposa in pace giovane angelo nostro. Le nostre preghiere non ti mancheranno”.

Su Facebook tanti i messaggi in ricordo del 36enne. “Non ci sono parole per esprimere la tristezza nell’apprendere questa notizia. Fai buon viaggio e condoglianze di cuore alla tua famiglia”. La vicinanza della redazione e della comunità monrealese alla famiglia di Gabriele. (Monrealelive.it)

I commenti sono chiusi.