Oltre 1000 somministrazioni a Monreale, via anche a Cefalù (VIDEO)

A Monreale avanzata l’ipotesi di una trasformazione ad hub permanente che si andrà a sommare ai numerosi punti della provincia di Palermo

A Monreale via all’hub all’interno della Chiesa del complesso del San Gaetano. In tre giorni saranno somministrate mille dosi a cittadini che si sono già prenotati tramite un sistema messo a punto dall’amministrazione comunale. L’hub sarà attivo solo nel fine settimana ma è già stata avanzata l’ipotesi di una sua trasformazione ad hub permanente che si andrà a sommare ai numerosi punti della provincia di Palermo.

“Iniziamo insieme una nuova avventura che ci vede protagonisti di una grande ripresa”. Così oggi il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono ha dato il via alla inaugurazione del nuovo polo vaccinale allestito nella chiesa di San Gaetano messa a disposizione dalla Caritas, dove da oggi fino a venerdì riceveranno il vaccino 1000 cittadini. Con lui i dirigenti dell’Asp medici, farmacisti e infermieri monrealesi che hanno dato la loro disponibilità.

“Siamo orgogliosi di questo centro”, ha detto il primo cittadino, attivato grazie alla disponibilità della dottoressa Daniela Faraoni manager dell’Asp, di medici, farmacisti, infermieri, volontari e di tutti coloro che si sono messi a disposizione per questa importante iniziativa. Il nostro obiettivo è quello di poter continuare questa esperienza in modo da poter vaccinare la maggior parte della popolazione”. Le vaccinazioni sono iniziate alle 9 e proseguiranno fino alle ore 18 per poi riprendere domattina e concludersi domenica pomeriggio.

“Confidiamo di poter riorganizzare un’altra giornata o di mantenere l’hub in sede permanente”,  ha dichiarato Arcidiacono a MonrealeLive.  Tutti hanno colto quest’occasione come una grande opportunità di ripartenza. A medici, infermieri, farmacisti va il nostro grazie. Attori che stanno recitando una parte che ci consentirà di tornare alla normalità”.

Intanto sono iniziate, questa mattina, le vaccinazioni nel nuovo hub di Cefalù. La struttura è stata realizzata nei locali del Palazzetto dello sport “Marzio Tricoli” grazie alla collaborazione tra Protezione Civile regionale, Comune e Città Metropolitana. All’interno del centro sono state allestite 16 poltrone vaccinali, oltre alle postazioni per l’anamnesi e per il rilascio delle certificazioni. Una volta a regime, la struttura potrà raggiungere la quota di mille somministrazioni al giorno.

All’inaugurazione dell’hub di Cefalù, ha partecipato, in rappresentanza del governo Musumeci, l’assessore regionale al Territorio, Toto Cordaro: «Si tratta di una nuova azione concreta verso il completamento di una capillare rete sul territorio per consentire ai cittadini di accedere, sempre più facilmente, alle vaccinazioni. L’obiettivo è rendere Covid-free, nel più breve tempo possibile, la Sicilia – ha dichiarato Cordaro – rinnovando così la speranza di una veloce ripresa, anche economica, rilanciando il turismo e gli altri settori economici della nostra Isola». Dopo l’inaugurazione degli hub di Misilmeri e Bagheria e, oggi, di quello di Cefalù, la prossima settimana sarà aperta, a Palermo, anche la prima struttura dedicata alle vaccinazioni all’interno di un centro commerciale.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

I commenti sono chiusi.