C’è un luogo incantato a Monreale, svelati il Sant’Elia e le Cascatelle Naca Nica

Sempre più visitatori al Sant'Elia di Pioppo, figlio dell'Oreto, con le sue cascatelle e la sua sorgente

A Monreale esiste un luogo magico che conoscono ancora in pochi. Un corso d’acqua dalle acque limpide e fresche, alberi tutt’attorno e una natura che resiste. Siamo alla sorgente del fiume Sant’Elia, a ridosso dell’abitato di Pioppo, frazione monrealese. Un luogo riscoperto che qualche tempo e che sta iniziando a riscuotere successo.

Un luogo magico a Monreale

La sorgente del fiume San’Elia di Pioppo è un luogo in cui incontrare la natura e fare pace con il mondo. Un luogo facilmente raggiungibile, adatto a grandi a piccoli. Un luogo riscoperto grazie all’azione di volontari. Sono stati i componenti del Comitato Pioppo Comune a fare risorgere questo luogo. Una profonda bonifica del letto e degli argini ha portato alla sua originaria bellezza uno posto magico.

Uno dei figli del Fiume Oreto

Il torrente Sant’Elia è uno degli affluenti del Fiume Oreto. Il tratto iniziale del corso d’acqua monrealese è stato oggetto di un’operazione di riqualificazione anche grazie all’ausilio della Forestale. Dallo scorso anno è possibile visitare in sicurezza il Sant’Elia e poter apprezzare la sua bellezza. Sul posto una serie di cartelli indicano il sentiero che segue il corso naturale del fiume e giunge sino alla sorgente.

Il Sant’Elia meta di foto e video

Il Fiume sant’Elia di Pioppo è stato scoperto di recente anche da videomaker e fotografi ma anche cantanti e agenzia di moda. Una location straordinaria è il corso d’acqua e il suo dolce richiamo. Qui il verde delle piante e l’azzurro dell’acqua permettono di girare scene e scattare foto d’indubbia bellezza. Nel corso degli ultimi mesi il torrente è stato scelto per girare film, corto metraggi e scattare foto per calendari e foto artistiche. 

Quando andare al fiume Sant’Elia di Pioppo

Al Sant’Elia si può andare in qualsiasi giorno dell’anno. Da evitare i giorni piovosi e dopo abbondanti piogge. Il corso del fiume, infatti, potrebbe essere irregolare e il sentiero potrebbe essere fangoso e difficilmente percorribile. Un’ottima opportunità è visitarlo nelle giornate assolate come quelle tipiche della primavera e dell’estate. Bastano un paio di scarpe comode e via.

Come arrivare al Fiume Sant’Elia a Monreale

Per visitare questo splendido luogo basta arrivare a Monreale e imboccare la SS186. Proseguire verso Pioppo e, una volta giunti dentro la frazione, trovare la via San Giuseppe o via Chiesa Nuova, due traverse in discesa. Si consiglia di parcheggiare prima. Poi proseguire in via Molino fino a che si arriva a un ponticello. Seguire le indicazioni per le Cascatelle Naca Nica.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.