Home Ambiente C’è un luogo incantato a Monreale, svelati il Sant’Elia e le Cascatelle...

C’è un luogo incantato a Monreale, svelati il Sant’Elia e le Cascatelle Naca Nica

0
Le Cascatelle Naca Nica Fiume sant'Elia
Le Cascatelle Naca Nica - foto Gaetano Ferraro

A Monreale esiste un luogo magico che conoscono ancora in pochi. Un corso d’acqua dalle acque limpide e fresche, alberi tutt’attorno e una natura che resiste. Siamo alla sorgente del fiume Sant’Elia, a ridosso dell’abitato di Pioppo, frazione monrealese. Un luogo riscoperto che qualche tempo e che sta iniziando a riscuotere successo.

Un luogo magico a Monreale

La sorgente del fiume San’Elia di Pioppo è un luogo in cui incontrare la natura e fare pace con il mondo. Un luogo facilmente raggiungibile, adatto a grandi a piccoli. Un luogo riscoperto grazie all’azione di volontari. Sono stati i componenti del Comitato Pioppo Comune a fare risorgere questo luogo. Una profonda bonifica del letto e degli argini ha portato alla sua originaria bellezza uno posto magico.

Uno dei figli del Fiume Oreto

Il torrente Sant’Elia è uno degli affluenti del Fiume Oreto. Il tratto iniziale del corso d’acqua monrealese è stato oggetto di un’operazione di riqualificazione anche grazie all’ausilio della Forestale. Dallo scorso anno è possibile visitare in sicurezza il Sant’Elia e poter apprezzare la sua bellezza. Sul posto una serie di cartelli indicano il sentiero che segue il corso naturale del fiume e giunge sino alla sorgente.

Il Sant’Elia meta di foto e video

Il Fiume sant’Elia di Pioppo è stato scoperto di recente anche da videomaker e fotografi ma anche cantanti e agenzia di moda. Una location straordinaria è il corso d’acqua e il suo dolce richiamo. Qui il verde delle piante e l’azzurro dell’acqua permettono di girare scene e scattare foto d’indubbia bellezza. Nel corso degli ultimi mesi il torrente è stato scelto per girare film, corto metraggi e scattare foto per calendari e foto artistiche. 

Quando andare al fiume Sant’Elia di Pioppo

Al Sant’Elia si può andare in qualsiasi giorno dell’anno. Da evitare i giorni piovosi e dopo abbondanti piogge. Il corso del fiume, infatti, potrebbe essere irregolare e il sentiero potrebbe essere fangoso e difficilmente percorribile. Un’ottima opportunità è visitarlo nelle giornate assolate come quelle tipiche della primavera e dell’estate. Bastano un paio di scarpe comode e via.

Come arrivare al Fiume Sant’Elia a Monreale

Per visitare questo splendido luogo basta arrivare a Monreale e imboccare la SS186. Proseguire verso Pioppo e, una volta giunti dentro la frazione, trovare la via San Giuseppe o via Chiesa Nuova, due traverse in discesa. Si consiglia di parcheggiare prima. Poi proseguire in via Molino fino a che si arriva a un ponticello. Seguire le indicazioni per le Cascatelle Naca Nica.

Articolo precedenteFesta senza mascherine a Cinisi, blitz dei Carabinieri e multe per 9mila euro
Articolo successivoMusumeci dichiara zona rossa Ventimiglia di Sicilia e Porto Empedocle

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui