Telecamere in case di riposo e asili, l’Ars approva la legge

Il provvedimento è stato approvato dal Parlamento durante l'analisi degli articoli della Finanziaria

Approvata all’Ars la norma che prevede l’installazione d’impianti di videosorveglianza all’interno di case di riposo e asili, già presentata come disegno di legge da Michele Catanzaro del PD, e quella che consente ai Comuni la possibilità di attivare i controlli nelle strutture di accoglienza per anziani.

Il provvedimento è stato approvato dal Parlamento durante l’analisi degli articoli della Finanziaria. Ora sarà più facile installare sistemi di videosorveglianza e di controllo in case di riposo e asili. Sono tantissimi i casi di vessazioni ai danni di anziani e disabili ospitati all’interno di case di cura e altrettanti gli episodi di violenza ai danni dai bambini dentro gli asili. L’Ars ha approvato la norma apposita che consente l’installazione di apparecchiature di sorveglianza remota.

“Abbiamo approvato la norma che prevede l’installazione d’impianti di videosorveglianza all’interno di case di riposo ed asili, già presentata come disegno di legge da Michele Catanzaro parlamentare regionale del PD, e quella che consente ai Comuni la possibilità di attivare i controlli nelle strutture di accoglienza per anziani, perché la tutela delle persone più fragili è un dovere.” Lo dice il capogruppo del PD Giuseppe Lupo a proposito dell’approvazione degli articoli 55 e 56 della legge di stabilità in discussione all’Ars. “Con le nuove previsioni di legge sarà più facile vigilare per garantire il rispetto dei diritti fondamentali dei bambini, degli anziani e dei disabili e prevenire inaccettabili fenomeni di maltrattamenti e abusi.”

Seguici su Facebook

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Politica
  • Diretta Telejato