“Zona bianca”, arriva la neve sulle Madonie e nel Palermitano (VIDEO)

Questa mattina i comuni delle Alte Madonie si sono svegliati sotto una fitta coltre di neve

Un bianco risveglio stamattina ha confermato le aspettative meteo sulle alte Madonie. Così nel secondo giorno di Primavera la Sicilia di sveglia in “zona bianca”.

Già da ieri la neve ha fatto la sua comparsa sulle alture e da stanotte si è presentata nei comuni del territorio. Da Geraci Siculo a Gangi la neve è caduta copiosa e ha creato un candido manto bianco.

Il video di Antonino Sanfilippo ritrae il borgo di Geraci Siculo ricoperto dalla neve. Geraci è in gara per essere eletto Borgo dei Borghi. La cartolina di questa mattina mostra un paesaggio incantato.

Risveglio mattutino con neve quindi sulle Madonie con previsioni che per oggi saranno accompagnate da un continuo perdurare di fiocchi. Neve anche sulle vette più altre del palermitano e sulle zone interne della Sicilia centro-occidentale.

La viabilità non dovrebbe recare preoccupazione per circolare ma, il consiglio è sempre quello di evitare di spostarsi se non per esigenze di necessità. Scuole chiuse in alcuni comuni come Gangi e Geraci Siculo che da ieri ha deciso di lasciare a casa gli studenti di ogni grado.

A partire da questo pomeriggio il maltempo dovrebbe abbandonare la Sicilia dando spazio, finalmente, alla Primavera.

Come dice Meteo Palermo Onlus, in mattinata i rovesci potranno risultare nevosi sui rilievi settentrionali fin sui 5/700m. Altre nevicate sono attese tra nord etneo, Nebrodi e Madonie, ma possibili #fiocchi a quote collinari anche sui Sicani, sui rilievi del palermitano, agrigentino, trapanese, oltre a parte del nisseno e nord ennese nel caso di sconfinamento degli ammassi nuvolosi.

Dalla seconda mattina si assisterà a un graduale miglioramento con schiarite a partire da palermitano e trapanese, dove i fenomeni tenderanno a divenire più sporadici a causa dell’allontanamento verso est del nocciolo instabile. Instabilità che si attarderà fino a parte del pomeriggio lungo i rilievi interni e soprattutto sulla fascia appenninica grazie allo sbarramento orografico (Madonie, Nebrodi, etneo, Peloritani) dove i fiocchi potranno far la comparsa dai 5/800 metri.

Entro sera il tempo andrà migliorando ormai ovunque, con residui fenomeni orografici sulla dorsale appenninica.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.