The news is by your side.

Complicazioni in gravidanza, strazio per Giulia Contraffatto e il piccolo Vittorio

Il 21 novembre aveva postato la foto di una mano a forma di cuore che incorniciava un’ecografia

0

Un’altra tragedia scuote la Sicilia. Giulia Contraffatto, solo 26 anni, è morta in ospedale dopo alcune “complicazioni legate alla gravidanza”. Un dramma doppio. Anche il piccolino che portava in grembo, purtroppo, non ce l’ha fatta.

Giulia immaginava già il suo bambino

Giulia già da settimane immaginava la sua vita assieme al suo figlio tanto atteso ma alcuni problemi sorti durante la gestazione hanno trasformato l’attesa in una vera e propria tragedia. La comunità di San Giovanni la Punta è ancora incredula per quanto avvenuto, nel giorno il cui è stato celebrato il funerale di Giulia Contraffatto.

Il cuore del piccolo Vittorio ha smesso di battere

Giulia da mesi guardava la sua pancia che cresceva. La famiglia intera attendeva il lieto evento. Il piccolo si sarebbe dovuto chiamare Vittorio. “Il 2021 ci benedirà con il tuo arrivo”, condivideva sul suo profilo Facebook la bella onicotecnica e lashmaker che stava coronando il suo sogno assieme al compagno. Ma martedì scorso qualcosa non è andata come sperato. la giovane 26enne per alcune “complicazioni legate alla gravidanza” è morta e con lei anche il bimbo. Oggi alle 16, nella chiesa di San Giovanni Battista il doloroso funerale.

La tragedia senza un perchè

Il 21 novembre aveva postato la foto di una mano a forma di cuore che incorniciava un’ecografia. Aveva deciso di dare così l’annuncio della sua gravidanza. Il 2021 doveva essere l’anno della felicità. Ora però i cuori del compagno e della famiglia sono colmi di tristezza.

Riposa in pace piccola stella

Tutti ricordano Giulia, la sua dolcezza e il suo sorriso. E tutti si chiedono il perché, nel 2021, si possa ancora morire così giovani e in gravidanza. Tanti i messaggi di cordoglio sui social per questa giovane mamma. “Fino a due giorni fa parlavamo di vestitini e tutine da comprare per i nostri pargoli. Ancora non ho metabolizzato e non credo metabolizzerò mai la tua scomparsa improvvisa”, scrive un’amica. “Riposa in pace piccola stella, non dimenticherò mai il tuo sorriso e la tua gentilezza”, il messaggio di una ex compagna di scuola.

Rispondi