Altofonte in ansia, Salvatore Antibo ricoverato in terapia intensiva

La notizia è stata confermata dal sindaco di Altofonte, città di Salvatore Antibo

Altofonte e l’intero mondo sportivo prega per le sorti del campione Totò Antibo. Lo sportivo sarebbe stato ricoverato in terapia intensiva, all’ospedale civico di Palermo, a causa di una sopraggiunta embolia polmonare.

La notizia è stata confermata dal sindaco di Altofonte, città di Salvatore Antibo. “La situazione è molto critica – fa sapere il sindaco Angela De Luca -. Siamo tutti vicini alla famiglia in quest’altra prova.

Totò Antibo, ex primatista italiano dei 5000 e dei 10000, soffre da tempo di una grave forma di epilessia, resistente al trattamento farmacologico e che lo affligge con diverse crisi giornaliere. Il campione altofontino ha
subito nelle scorse settimane un intervento di applicazione di uno stimolatore che, attraverso l’invio di stimoli al nervo vago, permette di ridurre la frequenza e l’intensità delle crisi epilettiche.

La vicenda di Antibo, in attesa dell’intervento da diversi mesi, aveva richiamato l’attenzione mediatica a causa del rinvio della procedura per ragioni legate all’emergenza Covid. Ora il campione lotta in terapia intensiva e le sue condizioni lasciano tutti con il fiato sospeso.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.