Troppi assembramenti, a San Cipirello vietato stazionare davanti le scuole

Lo ha deciso la Commissione straordinaria del comune jatino

Divieto di stazionamento davanti le scuole del territorio. Lo ha deciso la commissione straordinaria del comune di San Cipirello che ha firmato una ordinanza.

Divieto di stazionamento davanti alle scuole

La Commissione prefettizia, in particolare, con propria ordinanza, ha disposto, fino al 5 marzo, il divieto di stazionamento delle persone davanti le entrate e le uscite dei plessi scolastici di ogni ordine e grado.

Il provvedimento è in vigore dal Lunedì al Venerdì dalle ore 07.45 e fino alle ore 08.45 e dal Lunedì al Venerdì dalle ore 13.00 e fino alle ore 16.30.
“Con riferimento all’Istituto Agrario – dice una nota della Commissione -, alle suddette giornate, si aggiunge il sabato, secondo i medesimi orari”.

Possibile fermarsi solo per accompagnare gli studenti

“E’ fatta comunque salva la possibilità di fermarsi davanti agli accessi degli istituti scolastici per il tempo strettamente necessario a lasciare o prendere lo scolaro, avendo cura in
ogni caso di rispettare il distanziamento interpersonale di almeno un metro e l’utilizzo dei dispositivi di sicurezza personali secondo le modalità e condizioni previste dall’art.1 delle vigenti normative di contrasto alla diffusione del Covid-19”.

Un nuovo focolaio a San Cipirello

Intanto nella giornata di ieri la Commissione straordinaria, in seguito alla scoperta di nuovi casi Covid-19 in paese, ha disposto la chiusura degli uffici comunali, del cimitero comunale e del mercato settimanale.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.