Zona rossa e controlli, 72 multe nel Palermitano: aggrediti 2 Carabinieri

Sono 72 le persone multate e denunciate ieri da Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, anche un arresto

Settantadue persone sono state denunciate nel Palermitano per non ever rispettato le disposizioni anti-Covid. Si tratta del bilancio dei controlli coordinati dalla Prefettura di Palermo.

Sono 72 le persone multate e una denunciata ieri da Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza i quali, in tutto, hanno controllato quasi 2.168 persone e 318 attività commerciali. Le persone multate a novembre ad oggi sono oltre 8.072 e 24 quelle denunciate, su oltre 122 mila controlli.

Molti i controlli, con polizia, carabinieri e vigili urbani soprattutto nelle strade del centro di Palermo, di fronte al teatro Massimo, all’ingrasso di via Maqueda e in via Regione Siciliana. Controlli anche in provincia lungo le strade intercomunali. Le città però continuano ad essere piene di gente nonostante le raccomandazioni di evitare il più possibile gli spostamenti.

Nel corso dei controlli si registra anche una aggressione a due Carabinieriba Terrasini. Un giovane avrebbe colpito un maresciallo donna e dato un pugno all’altro militare. I carabinieri sono finiti al poronto soccorso di Partinico, dove sono stati mediati. L’aggressione dopo che i militari hanno chiesto i documenti nel corso di un controllo anti-Covid.

Ieri l’arresto del ventiquattrenne è stato convalidato: per lui il giudice ha disposto l’obbligo di firma. Solidarietà ai carabinieri della caserma di Terrasini è stata espressa dal sindaco di Terrasini Giosuè Maniaci.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.