Il premier Conte incassa la fiducia al Senato, votano Sì anche due di Forza Italia

Una votazione lunghissima a Palazzo Madama, terminata solo alle 22.35

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ottiene la fiducia anche al Senato con 156 voti favorevoli, compresi i Senatori a vita. Sono 140 i voti contrari e 16 gli astenuti.

Una votazione lunghissima a Palazzo Madama, terminata solo alle 22.35. Alla fine Conte ha ottenuto il si anche dal Parlamento dopo il voto favorevole incassato ieri alla Camera. Astenuti i senatori di Italia Viva. Due voti sono arrivati anche da due esponenti di Italia Viva.

Adesso Conte potrebbe salire al Colle forte della fiducia del Parlamento. Al via una fase nuova per il Governo che potrebbe andare avanti anche senza l’appoggio degli ex alleati di Italia Viva.

Adesso Conte, a meno di dimissioni a sorpresa, sarà costretto ad andare avanti di volta in volta cercando i voti – o le astensioni – dei cosiddetti responsabili, costruttori o trasformisti, a seconda del punto di vista. “È complicato governare con chi dissemina mine nella maggioranza, con chi ti accusa di immobilismo e di correre troppo, di non decidere e di decidere troppo”, aveva detto Conte in un attacco nemmeno troppo velato al leader di Italia Viva.

Insomma, la mossa di Renzi non ha disarcionato il governo, ma lo ha sicuramente indebolito. Durissimo l’ex premier in Senato: “Serve un esecutivo più forte, l’Italia in questo momento non si merita un mercato indecoroso di poltrone”, chiaro riferimento al tentativo del governo di trovare nuovi voti in aula.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.