Altro che rossa, questa è zona rosa pallido!, Orlando chiede lockdown totale

Una "chiusura" che però non obbliga alla chiusura praticamente nessuno

Sicilia Zona Rossa? Per Leoluca Orlando è rosa pallido e chiede provvedimenti più restrittivi, addirittura un lockdown totale. Questo pomeriggio il sindaco di Palermo ha parlato in una conferenza stampa infuocata dalle polemiche.

“Leggendo con attenzione il provvedimento nazionale e regionale per la Sicilia “zona rossa”, si scopre che è in realtà un rosa pallido. Più pallido che rosa. Una “chiusura” che però non obbliga alla chiusura praticamente nessuno (tranne le gioiellerie, gli antiquari e pochi altri), costringendo bar, ristoranti e locali pubblici ad una apertura azzoppata che non garantisce adeguati introiti ed allo stesso tempo non apre la possibilità di adeguati indennizzi”.

“Aspetto le indicazioni dell’Asp per prendere i provvedimenti. Se non arriveranno presenterò denunce ad iniziare dall’assessore alla Salute organo politico”. Aggiunge il sindaco palermitano.

Orlando ha già disposto un’ordinanza con la quale ha imposto il divieto di stazionamento davanti alle scuole per i genitori. In sede di comitato per l’ordine e la sicurezza è stato deciso di rafforzare i controlli davanti agli istituti scolastici. “L’ho detto qualche giorno fa e lo ribadisco: io chiedo un lockdown totale di due settimane, che permetta DAVVERO di combattere il contagio e allo stesso tempo permetta DAVVERO a chi ha diritto di poter chiedere adeguati aiuti economici. Con queste mezze misure rosa pallido rischiamo di avere altri mesi e mesi di agonia, rischiamo di arrivare all’estate in questa situazione di assoluta incertezza”.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.