Dilagano i contagi, Zona Rossa in tutti i Comuni siciliani oltre i 10mila abitanti

Sono diversi i sindaci che stanno inoltrando la richiesta al presidente della Regione

0

È sempre più probabile la dichiarazione di zona rossa per la Sicilia intera dove stanno sorgendo diverse aree ad alto rischio contagi. Sono già 10 i Comuni dichiarati zona rossa da Musumeci ma in queste ore potrebbero continuare a salire visto che sono diversi i sindaci che stanno inoltrando la richiesta al presidente della Regione.

Il sindaco Leoluca Orlando invoca misure dure per Palermo e un provvedimento ad hoc potrebbe arrivare per tutti i capoluoghi di provincia come già è accaduto per Messina che è già zona rossa. Un’altra ipotesi è che lo diventino almeno i centri con più di 10mila abitanti come il Comitato tecnico-scientifico aveva proposto la settimana scorsa.

La Regione è in attesa dei provvedimenti del Governo e se Roma dichiarerà il livello più alto di rischio per la Sicilia, i provvedimenti su singole città non avrebbero alcun senso. Ma la Sicilia va verso una zona rossa visto che la situazione dei contagi è allarmante e sono continui i nuovi focolai.

Uno è nel reparto di Ortopedia dell’ospedale Civico. Un altro nella Rsa di Piana degli Albanesi con tre operatori e sette pazienti positivi. Un altro a Villabate dove nella Rsa “Karol” ci sono 31 positivi asintomatici.

Tutta la provincia di Palermo sembra avere numeri al rialzo. A Belmonte Mezzagno sono 244 i positivi attualmente conosciuti ma potrebbero aumentare ancora. A Corleone si è registrata la terza vittima. A Monreale i casi sono schizzati a 144 come ha reso noto il sindaco. Intanto a Carini, dove aumentano i contagi, il sindaco Giovì Monteleone ha sospeso il mercatino settimanale fino al 31 gennaio, mentre a Bagheria si è toccato il tetto dei 418 positivi.

Insomma, che l’isola si avvii verso la zona rossa è un dato di fatto. Gli occhi sono puntati verso Roma che deciderà il colore della Regione in base ai contagi, alla capacità degli ospedali di reggere ai nuovi ricoveri. Al momento l’Isola è in arancione, ma quasi un suo abitante su 10 vive già in regime di lockdown: rosse sono la terza e la sesta città dell’Isola, Messina e Gela, oltre ad altri otto centri.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.