A Giardinello uno dei primi sindaci vaccinati, “Atto di responsabilità civica e morale”

"Nessun favoritismo, non c'è una canale preferenziale per i sindaci"

Antonio De Luca, sindaco di Giardinello, è uno dei primi sindaci della provincia di Palermo ad essere stato sottoposto al vaccino anti-Covid. Il primo cittadino del piccolo centro in provincia di Palermo ha beneficiato del diritto al vaccino Pfizer  in quanto dipendente da 32 anni dell’ospedale Villa Sofia di Palermo. Tra 21 giorni il richiamo per la seconda dose.

“Nessun favoritismo, non c’è una canale preferenziale per i sindaci – ci tiene a sottolineare Antonio De Luca a DirettaSicilia -, tutti i dipendenti dell’azienda ospedaliera Villa Sofia-Cervello sono stati chiamati a sottoporsi alla vaccinazione”.

De Luca ha anche postato sui social la foto scattata mentre gli viene somministrato il vaccino, un atto, come lo stesso primo cittadino dice, che è di responsabilità verso la collettività e i più fragili. “Oggi avrei preferito cedere il mio posto a chi è più bisognoso ma per il senso del dovere e responsabilità civica e morale, per il bene di tutta la collettività, mi sto sottoponendo al vaccino contro il Covid. Spero che presto anche voi possiate usufruirne per porre così, più velocemente, la parola fine alla pandemia”.

LEGGI ANCHE  Sicilia Zona Rossa, 50 Comuni o l'intera Regine in lockdown

Attualmente a Giardinello sono 8 i positivi al Covid anche se non è escluso che qualche altro contagio possa venire fuori in questi giorni, dopo le feste di fine anno. Il dato è comunque in calo e la situazione è sotto controllo visto che circa due settimane fa erano 19 i positivi.

Il sindaco di Giardinello annuncia anche una giornata di screening con test rapidi. “Il 24 gennaio allestiremo un drive in a Giardinello dalle 10 in poi in anfiteatro”.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK