Terza ondata Covid, ospedali in affanno a Palermo

Sotto pressione i pronto soccorso del Cervello e Villa Sofia, intanto proseguono le vaccinazioni sul personale sanitario

La terza ondata sembra essere già arrivata visto che gli ospedali siciliani sono già in difficoltà. Aumentano i ricoveri di pazienti affetti da Covid-19 un po’ in tutta l’Isola. In affanno soprattutto i reparti di Pronto soccorso.

Come si legge sul Giornale di Sicilia, il numero più consistente di pazienti arriva a Villa Sofia dove il 20 per cento dei pazienti visitati viene trovato positivo. Secondo gli esperti, si tratta dell’effetto di feste e cenoni di fine anno. Come fanno sapere i medici, i nuovi casi sembrano superare anche quelli registrati tra ottobre e novembre. La situazione inizia ad essere preoccupante.

Ieri al Covid Hospital del Cervello c’erano 33 pazienti positivi, di cui uno in attesa, con un tasso di sovraffollamento del 165 per cento in linea con l’incremento dell’ultima settimana. A Villa Sofia ieri nell’area di emergenza si trovavano 82 pazienti, 36 dei quali in attesa di essere assistiti, con un indice di occupazione della struttura bloccato attorno al 280 per cento.

Intanto proseguono le vaccinazioni sul personale sanitario. L’Asp di Palermo ha realizzato un sistema di prenotazione, già attivo da questa mattina, che consente un accesso prioritario alla vaccinazione anti-covid.

La prenotazione si può effettuare per i 6 Centri vaccinali dell’Asp di Palermo, e cioè: Villa delle Ginestre, Ospedale Ingrassia, Ospedale “Civico” di Partinico, “Cimino” di Termini Imerese e “Madonna dell’Alto” di Petralia Sottana.

L’Asp di Palermo fino a ieri aveva smaltito l’81% della prima fornitura di vaccini anti-covid ricevuta. Sono state 6.644 su 8.190 le dosi inoculate negli 8 Centri di pertinenza dell’Azienda sanitaria del capoluogo che, sempre da ieri, ha dato il via alle vaccinazioni nelle RSA e Case di Riposo per Anziani. L’attività prosegue ininterrotta anche nella giornata di oggi.

L’Azienda sanitaria del capoluogo può, già, contare sulla seconda fornitura di vaccino: dopo le 8.190 dosi della prima tranche (31 dicembre scorso), sono disponibili ulteriori 4.680 dosi (totale 12.870 dosi).

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK