Mamma Veronica muore nello schianto, i due fratellini in coma

Le preghiere sono rivolte tutte per i due bambini, due maschietti di due e tre anni

La loro mamma è morta e i due piccoli lottano per la vita in ospedale. E’ una delle prime tragedie della strada che avviene in Sicilia. Ora tutti pregano per le sorti dei due bimbi che sono ricoverati all’ospedale “Di Cristina” di Palermo, in prognosi riservata.

Veronica Di Maggio, giovane mamma di 27 anni di Locogrande, è la mamma che non ce l’ha fatta a sopravvivere all’incidente avvenuto mentre era a bordo di una Toyota Yaris, assieme ai due figlioletti e ad un’altra donna. Lo schianto lunedì scorso lungo lo scorrimento veloce che collega Marsala a Trapani. Le preghiere sono rivolte tutte per i due bambini, due maschietti di due e tre anni. I due bimbi sono stati messi in coma farmacologico. Ferita ma in modo non grave l’autista 21enne del mezzo che si è scontrato con un mezzo pesante. Per lei 25 giorni di prognosi.

Cosa ha causato il grave incidente? La dinamica è al vaglio degli inquirenti ma pare che la strada bagnata dall’asfalto sia stata un fattore predominante nello schianto. L’auto, infatti, è pochi metri dalla rotatoria per l’aeroporto di Trapani Birgi, avrebbe perso aderenza, finendo contro il grosso mezzo pesante che arrivava dalla corsia opposta. 

Veronica Di Maggio è deceduta quasi sul colpo mentre per i due bambini è scattata la corsa verso l’ospedale. 

Le indagini continuano e sono curate dalla squadra infortunistica coordinata dall’ispettore capo Tommaso Trapani della polizia municipale diretta dal comandante Vincenzo Menfi. A coordinare le investigazioni per la ricostruzione dell’incidente è la Procura di Marsala. Intanto ieri il corpo di Veronica è stato riconsegnato ai familiari. 

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.