Ricominciano le lezioni col rischio contagi, si parte l’8 gennaio al 50%

Dall'8 gennaio 2021 la ripresa delle attività didattiche nelle scuole secondarie di secondo grado sarà limitata al 50

0

Negli istituti secondari di secondo grado arriva la ripresa delle attività didattiche in presenza, come ha confermato in una nota l’Assessorato regionale all’Istruzione. Dall’8 gennaio 2021 la ripresa delle attività didattiche sarà limitata al 50%. Dal 18 gennaio 2021, se confermato provvedimenti a carattere nazionale, l’affluenza dell’utenza studentesca sarà elevata fino al 75%.

Sulla scorta delle esigenze rappresentate a livello provinciale, si prevede che gli orari di ingresso e di uscita degli studenti possano essere articolati in due fasce orarie differenziate a decorrere dal 18 gennaio. Previsto anche il potenziamento dei servizi di trasporto pubblico locale per consentire di spalmare gli accessi nelle scuole.

Il Dipartimento Attività sanitarie ed osservatorio epidemiologico per il tramite delle USCA dedicate valuterà da parte sua l’opportunità di estendere agli studenti delle classi superiori il monitoraggio sanitario della
condizione epidemiologica, attraverso attività di screening sugli studenti.

Inoltre, per favorire la ripresa delle lezioni nel rispetto dei protocolli sanitari in materia di distanziamento ed interdizione degli assembramenti, le Amministrazioni locali sono state invitate a prevedere idonea sorveglianza in entrata ed in uscita dai mezzi di trasporto.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.