A Monreale vigile urbano positivo e tamponi a tappeto, salgono a 89 i casi in città

Tutti i test rapidi, da quello che si apprende, sono risultati negativi

Un poliziotto del Corpo di Polizia municipale di Monreale è risultato positivo al covid-19. Si tratta di un responsabile addetto al servizio Codice della Strada che ha comunicato di essere risultato positivo al tampone. Subito a Monreale sono scattati i protocolli di sicurezza che hanno portato alla chiusura del Comando e all’esecuzione dei tamponi rapidi a tutto il personale già questa mattina.

Tutti i test rapidi, da quello che si apprende, sono risultati negativi ma un altro tampone di controllo sarà eseguito tra due giorni. Il Comando di Polizia Municipale come detto è stato chiuso in attesa delle procedure di sanificazione in programma nel più breve tempo possibile.

LEGGI ANCHE  Belmonte Mezzagno, 2 chili di droga e 7mila euro, arrestato 33enne

Nella cittadina normanna continuano a salire i contagi registrati dall’amministrazione comunale di Monreale che ha appena pubblicato l’aggiornamento relativo ai casi positivi e ai guariti dal COVID-19. Sono 9 i nuovi positivi che fanno salire il dato a 89. Ieri il bollettino parlava di 80 persone positive. Sono 207, invece, i cittadini guariti.

Intanto, a seguito dello svilupparsi di nuovi casi di contagio, e in vista dell’imminente apertura delle scuole, è stato chiesto al sindaco di Monreale, Alberto Arcidiacono, di avviare una campagna attiva di monitoraggio del Coronavirus, attraverso uno screening di massa che coinvolga, anche le frazioni del territorio, soprattutto le più distanti da Monreale, rimaste escluse dalle ultime azioni di monitoraggio.

LEGGI ANCHE  La Sicilia è zona rossa, il governo cede a Musumeci

“È importante per i nostri ragazzi e per le loro famiglie – ha fatto sapere il consigliere comunale di Forza Italia, Antonella Giuliano – , poter tornare a scuola serenamente e soprattutto è necessario permettere a chiunque ne abbia la volontà di poter effettuare il tampone in via del tutto gratuita così da contribuire, attraverso il controllo preventivo mediante test rapidi, il diffondersi del virus Sars-covid 19”. L’esponente di Forza Italia ha chiesto al sindaco, di attivare tutti i canali necessari volti a programmare tale campagna di monitoraggio in tempo utile, “la prevenzione è la migliore arma a nostra disposizione, almeno finché non si arrivi a una buona percentuale di vaccinazioni”.

 

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK