Nuovo Dpcm, lockdown nei weekend, Sicilia Zona Gialla

Il prossimo decreto prevede ancora fasce di colore diverso a seconda dell'indice Rt ma ci saranno anche restrizioni in vigore in tutto il Paese. Nei fine settimana lockdown ovunque

0

Si è appena concluso il vertice di Governo per le nuove restrizioni in vigore in Italia dal 6 gennaio. Arriverà un provvedimento ponte tra il 7 e il 15 gennaio. È questa l’ipotesi sul tavolo del vertice di governo convocato per fare un punto sulla situazione Covid. Al vertice erano presenti i capidelegazione della maggioranza, il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia e membri del Cts.

Nel corso del vertice il presidente del Consiglio ha auspicato la ripartenza per il 7 gennaio della didattica in presenza al 50% nelle scuole e ha fatto saper che sono in arrivo provvedimenti a livello nazionale. Intanto domani l’Italia sarà arancione, poi martedì 5 e mercoledì 6 di nuovo rossa. E da giovedì 7 gennaio il governo dovrà decidere cosa succederà nel Paese.

Il sistema delle fasce colorate resterà. L’idea del governo, anticipata da Repubblica, è di emanare un’ordinanza-ponte fino alla forma di un nuovo Dpcm. Sarà deciso con che valori scatteranno le zone gialle, arancioni e rosse.
La Sicilia, in particolare, dovrebbe invece essere di colore giallo.

Il governo starebbe però lavorando a una stretta ulteriore che prevede, nei weekend, un’Italia tutta rossa e, dunque, con le misure più severe: chiusura dei negozi considerati non essenziali, stop agli spostamenti anche all’interno del proprio Comune e chiusura dei ristoranti e dei bar (con asporto e delivery consentiti).

Resta lo scontro tra il governo e i presidenti delle Regioni sulla scuola. La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha stabilito la riapertura degli istituti dal 7 gennaio e il ritorno in presenza degli studenti. Ma i governatori si oppongono e attraverso il presidente dell’Emilia Romagna e della Conferenza Stato-Regioni, Stefano Bonaccini, chiedono un nuovo incontro al premier Conte.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.