A Trapani 127 furbetti del Reddito di Cittadinanza, anche vicini a Messina Denaro

Tra essi Salvatore Angelo, il re dell'eolico ritenuto vicino a Messina Denaro

Sono 127 i furbetti del Reddito di Cittadinanza scoperti nel Trapanese in una maxi indagine della Guardia di Finanza. Tra essi anche percettori legati direttamente e indirettamente alla mafia di Matteo Messina Denaro, che in passato sono anche stati condannati in via definitiva.

Alcuni dei 127 indebiti percettori del RdC avrebbero dichiarato di essere disoccupati mentre, nella realtà, svolgevano un’attività lavorativa in nero. Alcuni dei furbetti hanno omesso di indicare nelle domande di essere titolari, oltre alla prima casa, di altri beni immobili per un valore superiore alla soglia di euro 30.000. Altri hanno dichiarato di non avere disponibilità economiche sui propri conti correnti, omettendo di dichiarare vincite di denaro conseguite dal gioco on line.

Tra i denunciati ci sono alcuni soggetti che hanno chiesto la misura di sostegno economico non dichiarando fraudolentemente di avere precedenti penali per reati legati alla criminalità organizzata, o per truffa ai danni dello Stato. Tra questi proprio alcuni fedelissimi del super latitante considerato il capo di Cosa nostra.

In tutto 5 i nomi eccellenti, come riporta La Repubblica. Tra essi Salvatore Angelo, il re dell’eolico ritenuto vicino a Messina Denaro. Nonostante una condanna a 8 anni, avrebbe percepito 1.688,68 euro dall’ottobre 2019 all’ottobre 2020.

Tra i nomi dei percettori quello di Vito Russo che è stato condannato in via definitiva nell’ambito dell’operazione “Peronospera III” del 2005. Russo  avrebbe percepito  7.156 euro dallo Stato non avendone il diritto. Ma nella lista ci sono anche le mogli di Francesco Luppino, Matteo Tamburello e Maurizio Arimondi. Tutte e tre non hanno dichiarato le condanne dei mariti. Francesco Luppino, in particolare, è stato anche ritenuto uomo di fiducia di Matteo Messina Denaro.

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.