Corsa ai rientri in Sicilia, a rischio esodo di massa e nuovi contagi

Circa 60 mila siciliani potrebbero fare rientro sull'isola

È concreto il rischio esodo verso la Sicilia nei giorni che precedono lo stop agli spostamenti imposto dal Dpcm del Governo. A partire dal 21 dicembre, saranno vietati i viaggi tra Regioni salvo casi di necessità e per rientrare nei luoghi di residenza o domicilio.

È stato stimato che sono circa 60mila i siciliani che potrebbero fare rientro sull’isola nel corso del periodo di Natale. La Regione intanto si prepara ad arginare questo possibile esodo. Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, starebbe studiando una apposita ordinanza per controllare i flussi di rientranti.

Non sarà certo l’esodo a cui si è assistito nel corso del primo lockdown. Migliaia di ragazzi e ragazzi afdollarono treni, navi e aerei alla notizia d blocco agli spostamenti. L’aumento dei contagi fu inevitabile.
La situazione del momento è più controllata visto che le restrizioni sono meno rigorose. Le famiglie sono già preparate ad affrontare quarantena e la percezione della situazione è più forte.

La Regione è a lavoro per scongiurare una nuova impennata di contagi in seguito all’esodo da Nord. Chi arriva in Sicilia potrebbe dove seguire un periodo di isolamento fiduciario o potrebbe dover eseguire un tampone che certifichi la negatività. Il provvedimento potrebbe entrare in vigore dal 14 dicembre ma nulla è ancora stato deciso da Palazzo D’Orleans. Dopo una settimana i rientri saranno limitati.

Intanto i Prefetti, le Questure, aziende sanitarie locali e sindaci studiano il piano dei controlli in attesa dei chiarimenti del governo. Il Viminale sta anche studiando una task forze che metterà in campo una serie di maxi dispositivi di controllo in strade, porti, aeroporti, stazioni. In campo oltre a Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, scenderà anche l’Esercito.

Come torneranno i Siciliano sull’isola? I posti in aerei, treni, navi stanno iniziando ad essere quasi esauriti e i prezzi stanno iniziando a lievitare. L’esodo sta per arrivare.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.