Stop alle Zone Rosse in Sicilia, decade l’ordinanza di Musumeci

Scaduta l'ultima ordinanza emanata dal governatore Nello Musumeci

La Sicilia non ha più zone rosse. Dalla mezzanotte di ieri, infatti, i dieci comuni siciliani in lockdown sono stati “liberati” dalla ordinanza di Musumeci che imponeva misure straordinarie al fine di fronteggiare l’emergenza Covid.

L’ordinanza è scaduta e il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, non ha rinnovato il provvedimento facendo “cadere” di fatto le dieci “zone rosse” in Sicilia. La situazione dei contagi nei 10 comuni è in via di miglioramento, da qui scelta di non rinnovare l’ordinanza.

Da oggi, anche Bronte (nel Catanese), Cesarò e San Teodoro (in provincia di Messina), Misilmeri (nel Palermitano) e Vittoria (in provincia di Ragusa), Acate, e Comiso (sempre nel Ragusano), Camastra (in provincia di Agrigento), Ciminna (in provincia di Palermo) e Maniace (in provincia di Catania), sono in zona gialla così come il resto della Sicilia.

Ieri, inoltre, è scaduta l’ultima ordinanza emanata dal governatore Nello Musumeci. Visto che non ne ha ancora emanato una nuova, sono in vigore i provvedimenti nazionali contenenti nel Dpcm di Giuseppe Conte.

Il Dpcm è in vigore fino 6 gennaio ma non è escluso che Presidente della Regione Siciliana possa emanare a breve una nuova ordinanza con misure più rigide. Se ne saprà di più nelle prossime ore. Intanto, come detto, le misure in vigore in Sicilia sono quelle previste dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Si tratta di tutte le regole che valgono per le zone gialle.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.