Bimba cade con la bici batte la testa, gravissima in ospedale

La piccola è stata sottoposta ad un delicato intervento di neurochirurgia dopo aver battuto la testa con violenza sull'asfalto

Una bambina di nove anni di Ucria, in provincia di Messina, è ricoverata al Policlinico a causa di un grave incidente occorso mentre si trovava in sella alla sua bicicletta. La bambina è stata sottoposta ad un delicatissimo intervento chirurgico e adesso c’è solo da sperare che le sue condizioni possano migliorare.

La piccola stava passeggiando con la sua bici per le strade del piccolo centro del messinese. Per causa da accertare, ha perso il controllo del piccolo mezzo a due ruote, battendo violentemente la testa sull’asfalto. Subito sono arrivati i soccorritori del 118 che l’hanno trasportata all’ospedale di Patti. Accertata la gravità delle sue condizioni, i sanitari hanno disposto il suo immediato trasferimento in elisoccorso al Policlinico di Messina dove sarebbe stata sottoposta a un delicato intervento. Una volta giunta nel reparto di Neurochirurgia, l’equipe già allertata, dopo i controlli necessari, ha effettuato un’operazione chirurgica la stessa notte, per salvarle la vita.

La bimba è stata così sottoposta ad un delicato intervento di Neurochirurgia per salvarle la vita e per asportarle l’ematoma celebrale. Adesso si spera che le sue condizioni di salute posano migliorare. “La situazione è sostanzialmente stabile – ha fatto sapere il direttore sanitario del Policlinico, Antonino Levita -, la prognosi rimane riservata”. L’intera comunità di Ucria, insieme al sindaco Enzo Crisà, è in attesa di conoscere le sorti della piccola concittadina e, per dare un conforto alla famiglia in questi momenti difficili, ha organizzato alcune veglie di preghiera.

Sul caso indagano i Carabinieri della locale stazione, che avranno il compito di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. Un impatto spaventoso secondo alcuni testimoni, a tal punto che la bambina avrebbe perso subito i sensi. Le condizioni della piccola sono subito apparse molto gravi.