Avvistato enorme squalo vicino alla spiaggia di Milazzo (VIDEO)

Un avvistamento particolare quello avvenuto nel messinese dove non è la prima volta che vengono immortalati squali e altri grandi animali del mare

Un bellissimo esemplare di squalo è stato avvistato nella acqua del mare di Milazzo, in provincia di Messina. Il video postato sui social da Salvatore Calderone mostra chiaramente lo squalo che nuota attorno alla sua imbarcazione che si trova vicino alla spiaggia di Milazzo. Un avvistamento particolare quello avvenuto nel messinese dove non è la prima volta che vengono immortalati squali e altri grandi animali del mare. Non di rado, infatti, vengono trovati squali, verdesche, delfini e grandi cetacei come balene e balenottere.

Il 24 maggio, sempre a Milazzo, nello specchio d’acqua prospiciente la Ngonia del Tono di Milazzo è stata avvistato uno squalo verdesca. Si trattava in quel casi di un esemplare maschio di 1,5 metri circa di lunghezza. la verdesca è una specie di squalo presente nelle nostre acque, abituato a vivere in profondità, ma innocuo per l’uomo.

Uno squalo, questa volta uno squalo bianco, è stato avvistato nelle acque del mare di Lampedusa, isola maggiore dell’arcipelago delle Pelagie a maggio. In questo caso una meravigliosa creatura ha dato spettacolo nelle limpide acque antistanti l’isola siciliana. Un avvistamento spettacolare e davvero inaspettato per chi ha assistito alla scena.

A giugno si è consumato l’avvistamento di un bellissimo esemplare di balena a Palermo. L’avvistamento nel mare di Palermo è virale sui social. E’ successo nella mattinata del 7 giugno nello specchio di mare al largo di Villa Igiea, a Palermo. Un bellissimo esemplare è stato immortalato tra lo stupore di chi ha ripreso la scena. “Guarda come sfiata”. Il mare siciliano non smette quindi non smette di stupire per le sue incomparabili bellezze e per la sua fauna.

L’appello che lanciano le associazioni ambientaliste è quello di rispettare gli animali che popolano i nostri mari sempre più minacciati dall’inquinamento e dalla pesca. Si tratta di specie sempre più minacciate delle attività umane e che purtroppo stanno sempre più scomparendo dai mari.