Muore bimbo di un mese ad Agrigento, la Procura apre inchiesta

Tragedia ad Agrigento dove è morto un bambino nel reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale cittadino. Una notizia terribile per i due genitori originari di Favara, che hanno presentato una denuncia ai Carabinieri.

Il piccolo si trovava in ospedale a causa di alcune complicazioni sorte in seguito al parto ma qualcosa sarebbe andato storto e il piccolo è morto. Ora la Procura ha deciso di aprire un’inchiesta in seguito al parto del piccolo favarese deceduto il 27 giugno.

Il bambino era nato a maggio da genitori originari di Favara. Secondo le prime ricostruzioni, avrebbe contratto un’infezione e le sue condizioni si sarebbero aggravate fino a che per il bambino non c’è stato più nulla da fare.
Dopo la terribile tragedia, mamma e papà sono andati in Caserma e hanno denunciato il fatto che dovrà essere verificato dalla Procura di Agrigento. I Pm hanno ha aperto un fascicolo d’inchiesta reato di omicidio colposo.
Il sostituto procuratore della Repubblica Sara Varazi ha deciso per il sequestro della salma del neonato che dovrà essere sottoposta ad autopsia con conferimento dell’incarico ad un medico legale.

LEGGI ANCHE  Torna in Sicilia dalla Svizzera ed è positivo al Covid-19

Secondo quanto si apprende, il piccolo era stato portato in Terapia intensiva neonatale dell’ospedale di contrada Consolida, unità operativa dove il piccolo era stato trasferito dopo che è venuto al mondo, con un parto prematuro, a margine di una gravidanza non facile, nella stessa struttura. Il piccino non è mai uscito dall’ospedale: venuto al mondo e trattandosi di un prematuro è stato ricoverato all’Utin.