San Vito lo Capo mare più bello d’Italia e Covid-free

San Vito lo Capo continua a stupire e ad attrarre turismo per la sua incredibile bellezza e capacità di accoglienza.
La stagione balneare 2020 a San Vito Lo Capo è partita.

La cittadina in provincia di Trapani la cittadina ha già messo in moto la macchina per accogliere quanti vorranno trascorrere una serena vacanza a contatto con il mare e con la natura circostante. Il Comune garantisce sulle spiagge libere il rispetto dei protocolli sanitari previsti dall’emergenza.

Lo fa grazie alla presenza di steward sulla spiaggia, 14 nella spiaggia di San Vito e uno in quella di Baia Santa Margherita. Il personale ha il compito di vigilare sul rispetto del distanziamento dei vacanzieri e degli ombrelloni. In base a un calcolo a norma di legge saranno infatti 2104 i posti per gli ombrelloni nella spiaggia di San Vito, 890 nella Baia Santa Margherita.

LEGGI ANCHE  Il mare più bello d'Italia è in Sicilia: le Vele di Legambiente

Nei corridoi di accesso alla spiaggia, in corrispondenza dei varchi, verrà mantenuta la distanza dei paletti di sei metri. Sarà scaricabile anche un’app JustBeach, per prenotare l’ombrellone. E quindi gli amministratori e gli operatori sanvitesi garantiscono sicurezza e operatività.

A San Vito lo Capo acque cristalline e una spiaggia di sabbia lunghissima adatta anche ai più piccoli.

San Vito Lo Capo, infatti, resta uno straordinario esempio di bellezza mediterranea. La sintesi perfetta di colori, profumi, scorci e scenari indimenticabili, le case basse e bianche punteggiate da macchie di fiori, le torri antiche, le grotte e le calette.

E poi un mare dai colori unici, la sabbia di una luce accecante, il bianco dei gelsomini e l’amaranto delle buganvillee. Sole, mare cristallino, una spiaggia di sabbia finissima, ritmi lenti, ospitalità, una gastronomia a prova dei palati più esigenti, un’atmosfera particolarissima, costituita da un mix unico tra luminosità e fisicità degli spazi.

LEGGI ANCHE  San Vito lo Capo mare più bello d'Italia, via all'estate 2020

Da non perdere un tuffo nelle acque di baia Santa Margherita, tra Castelluzzo e Macari, a cinque chilometri da San Vito Lo Capo: due chilometri e mezzo di coste, sia rocciose che sabbiose, dalle trasparenze mozzafiato e dalla temperatura sempre mite, e una natura incontaminata tutta da scoprire.

Situata sulla costa nord occidentale San Vito si trova tra due oasi, quella dello Zingaro e quella del monte Cofano. Lo Zingaro in particolare tutela uno dei tratti di costa più belli ed integri dell’isola, esteso per circa 7 chilometri, fino a Scopello, e caratterizzato da una splendida macchia mediterranea. Senza dimenticare la tavola e il piatto per eccellenza di queste parti: il cous cous. Con pesce secondo la tradizione sanvitese oppure con le verdure oppure con i crostacei.

LEGGI ANCHE  Conte firma il nuovo Dpcm, stop a sport, feste e banchetti