Terremoto a Lampedusa, seconda scossa in pochi giorni

A Lampedusa un’altra scossa di terremoto. L’evento sismico è stato registrato ieri sera, alle 21.35, dai sismografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

L’epicentro è stato localizzato a 12 chilometri a Sud-Ovest a largo dell’isola di Lampedusa. L’ipocentro è stato stimato ad una profondità di 37 chilometri. Il terremoto, come riporta il sito internet dell’INGV, a ha avuto una intensità del terzo grado della scala Richter. Molti lampedusani hanno avvertito la scossa.

Si tratta della seconda scossa in pochi giorni, dopo quella di venerdì. Come ha confermato il sindaco Totò Martello, “ci sarebbe nessun ferito, stiamo verificando se vi siano stati danni agli immobili”.

Venerdì scorso alle 9,13 è stata registrata dai sismografi dell’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 scala Richter a largo dell’isola. L’evento sismico è stato localizzato a (lat, lon) 35.16, 12.75 ad una profondità di 65 km, all’incirca vicino alla costa tunisina. La scossa di terremoto è stata avvertita dagli abitanti di Lampedusa ma, al momento, non stati registrati danni a cose o persone. Il terremoto infatti è stato classificato come “molto leggero”.


Seguici su Facebook


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.