Lo scirocco sferza il Palermitano, incendi in tutta la provincia

Vasto incendio a Borgetto, roghi anche a Monreale, Altofonte, Bagheria e Misilmeri

Il vento di scirocco sferza la Sicilia con un conseguente aumento delle temperature che stanno favorendo l’innesco di incendi in varie parti della provincia di Palermo.

Incendi a Partinico e Borgetto dove si è sviluppato un incendio nei pressi del santuario di Romitello. Roghi anche a Monreale, Altofonte, Bagheria e Misilmeri. Vigili del Fuoco, Corpo forestale della Regione Siciliane e diverse squadre locali di Protezione Civile sono impegnate su più fronti per spegnere gli incendi.

Ieri un incendio è divampato a Monreale nella zona di Monte Caputo. Per spegnere le fiamme è stato necessario l’intervento di un Canadair arrivato da Lamezia Terme. Le cause del rogo sono l’alta temperatura di oggi e la mano degli incendiari che da alcuni giorni hanno iniziato ad appiccare le fiamme nelle zone boschive del palermitano.

Sono decine le chiamate alla sala operativa dei Vigili del Fuoco per segnalare alberi su strada, cartelloni pubblicitari divelti, verande e cornicioni pericolanti.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. L’avviso prevede dalla tarda mattinata di oggi, mercoledì 13 maggio, venti da forti a burrasca dai quadranti meridionali, con locali raffiche fino a burrasca forte sulla Sicilia, in estensione dalla tarda serata di oggi alla Calabria e alla Puglia. Secondo il bollettino possibili mareggiate sulle coste esposte.