Home Cronaca Incidente sulla Palermo-Catania, muore una donna di 49 anni

Incidente sulla Palermo-Catania, muore una donna di 49 anni

0
Incidente sulla Palermo-Mazara del Vallo

Si chiama Maria Rita Elmo la vittima di un tragico incidente mortale che si è verificato oggi lungo l’autostrada Palermo Catania all’altezza di Casteldaccia. L’incidente stradale lungo la A19 è avvenuto questo pomeriggio.

La donna, palermitana, che è morta, viaggiava a bordo di una Land Rover finita lungo la corsia opposta per causa ancora in via di accertamento da parte delle autorità intervenute.

L’auto della donna procedeva in direzione Palermo e si è schiantata non dandole scampo subito dopo lo svincolo di Altavilla Milicia.

Maria Rita Elmo, 49 anni, è morta sul colpo. Sull’auto viaggiava anche un altro passeggero che è rimasto ferito ma non sarebbe in pericolo di vita.

Sul posto la polizia stradale e i soccorritori del 118 che hanno solo potuto constatare la morte della 49enne. Il traffico della Palermo Catania è andato in tilt.

Il traffico è provvisoriamente rallentato all’altezza dello svincolo di Casteldaccia (km 9,100), in direzione Catania, a causa di un incidente autonomo.

Sul posto, si legge sul sito dell’Anas, sono presenti il personale Anas e gl agenti della polizia stradale per l’accertamento della dinamica, la gestione della viabilità e per ripristinare la regolare circolazione in tempi brevi.

Ieri dopo settimane di agonia è, invece morta Federica Aleo. La giovane di 28 anni è morta all’ospedale di Caltanissetta a tre mesi da un tragico incidente. LEGGI QUI

L’incidente mortale, in cui perse la vita Lorenzo Miceli, era avvenuto a Ravanusa, in provincia di Agrigento. A distanza di 3 mesi si aggiunge l’altra tragedia. Federica non ce l’ha fatta. Erano troppo gravi le sue condizioni. All’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta, è morta la ventottenne di Canicattì.

Articolo precedenteA Partinico il cadavere di un uomo sul ciglio della strada, indagini in corso
Articolo successivoTerremoto di magnitudo 3.2 al largo di Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui