Palermo, record di passeggeri a Punta Raisi a maggio: oltre 882 mila

di Redazione Web
lettura in 2 minuti

È ancora record di passeggeri all’aeroporto internazionale “Falcone Borsellino” di Palermo. Secondo i dati diffusi dall’ufficio pianificazione e controllo di Gesap, la società di gestione dello scalo aereo palermitano, a maggio sono 882.085 i viaggiatori in transito, il 13,92% in più rispetto a maggio 2023 (774.323) e +25,20% rispetto a maggio 2022.

Aumentano anche i voli: 6.009 (+14,28%) sullo stesso mese del 2023 (5.258). La media passeggeri per volo è di 147.
Il traffico passeggeri dei voli internazionali ha toccato i 305.000 transiti, cioé il 34,5% del totale passeggeri di maggio e il 27% sul progressivo annuale (gennaio-maggio), con quasi 840 mila viaggiatori.
Nei primi cinque mesi del 2024 l’aeroporto di Palermo totalizza 3.115.391 passeggeri, +11,75% su gennaio-maggio 2023 (2.787.752), mentre l’aumento dei voli è stato del +13,29% (21.948 contro 19.373 del 2023).
Infine, le stime di traffico indicano che a giugno è prevista la crescita di circa il 10% su giugno 2023, con circa 900 mila passeggeri in transito

Intanto oggi, Vito Riggio, amministratore delegato di Gesap, la società di gestione dell’aeroporto internazionale ‘Falcone Borsellino’ di Palermo, ha autorizzato la nuova convenzione/agevolazione economica che riduce del 50% la tariffa del parcheggio P2 – che si trova di fronte all’uscita arrivi dell’aerostazione – per i viaggiatori Prm possessori di Cude (contrassegno unificato disabili europeo, Dpr 151/2012), che trovano tutti gli stalli regolarmente occupati nel parcheggio gratuito a loro dedicato.
Per usufruire dello sconto, che è strettamente personale e valido solo per le soste presso il parcheggio P2, il passeggero a ridotta mobilità dovrà esibire presso la cassa parcheggio presidiata anche di notte (di fronte al terminal) il Cude originale, la carta di imbarco in partenza e in arrivo del titolare del Cude; il ticket standard ritirato all’ingresso del parcheggio

Commenta