Si taglia il braccio col flex, 80enne gravissimo

L'ennesimo incidente sul lavoro in Sicilia, è avvenuto in provincia di Ragusa, a Modica
di Redazione Web
lettura in 2 minuti

Un uomo stava tagliando alcune tavole di legno con un flex quando, per cause d’accertamento, gli sarebbe sfuggito l’attrezzo, ferendosi gravemente al braccio sinistro. La vittima è riuscita a spegnere il flex, nonostante la profonda ferita dal quale usciva molto sangue. L’ennesimo incidente sul lavoro in Sicilia, è avvenuto in provincia di Ragusa, a Modica.

Sul posto i sanitari del 118 che hanno tentato di arrestare l’emorragia all’uomo, un anziano di 80 anni, trasportato in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Modica. Dopo una prima visita, i medici, in considerazione della gravità delle ferite riportate, hanno allertato l’elisoccorso. Caricato sul velivolo, l’ottantenne è stato trasportato presso il Trauma center di Catania dove, attualmente, le condizioni vengono definite serie.

Ieri una gravissima tragedia sul lavoro in via Giorgio Rizzo a Milazzo nel pomeriggio: un 72 enne è morto sul colpo dopo un volo di dieci metri. L’uomo sarebbe caduto da un’impalcatura da un’altezza di circa dieci mentre stava lavorando insieme al figlio nel cantiere dentro uno stabile interessato da lavori di ristrutturazione. Sul posto sono giunti i militari dell’arma per accertare la dinamica dell’incidente, mentre inutile si è rivelata la chiamata dei soccorsi e l’arrivo dell’ambulanza sul posto, con i sanitari che hanno potuto accertare solo il decesso dell’uomo.

Commenta