Tragedia a Gela: 14enne in fin di vita dopo essersi sparato alla testa

Un 14enne di Gela è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Cannizzaro di Catania dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa
di Redazione Web
lettura in 1 minuti

Un ragazzo di soli 14 anni è ricoverato in gravissime condizioni dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa. La vicenda è avvenuta stanotte a Gela, nel nisseno. Secondo le prime ricostruzioni della polizia, intervenuta poco dopo la mezzanotte nell’abitazione di via Pitagora, il 14enne è stato trovato riverso a terra in una pozza di sangue dalla madre appena rientrata. Il giovane era solo in casa al momento della tragedia.

Le forze dell’ordine stanno indagando per comprendere la dinamica e se si sia trattato di un tentato suicidio o di un tragico incidente. Gli inquirenti non escludono alcuna pista, incluso che il colpo possa essere partito accidentalmente mentre il ragazzo maneggiava l’arma, una pistola regolarmente detenuta dai genitori, entrambi dipendenti di una ditta di vigilanza privata.

Il 14enne è stato soccorso e trasportato d’urgenza all’ospedale Cannizzaro di Catania dove si trova attualmente ricoverato in condizioni disperate.

Commenta