Lite condominiale finisce in tragedia a Bagheria: madre e figlia incinta aggredite da un pit bull

di Redazione Web
lettura in 1 minuti
A Messina trovato il corpo di un 28enne in decomposizione, era scomparso da due giorni

Bagheria – Una lite condominiale è finita nel sangue ieri a Bagheria, in provincia di Palermo. Stando a una prima ricostruzione, una donna di 68 anni e sua figlia di 38 anni, incinta, si erano recate dalla vicina di casa ma è scoppiata una furiosa lite sulle scale del palazzo. Forse le urla hanno attirato e aizzato il cane di razza pit bull della vicina, che ha improvvisamente aggredito le due donne mordendole in più parti del corpo.

La figlia incinta ha riportato una grave ferita alla mandibola ed è in gravi condizioni, con il rischio di perdere il bambino. La madre ha subito ferite multiple al corpo e la sua prognosi è di 20 giorni.

Sull’episodio indagano i Carabinieri della compagnia di Bagheria, che dovranno ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e accertare le responsabilità di quanto successo. Si dovrà chiarire in particolare se il cane fosse tenuto con modalità adeguate dalla proprietaria e se quest’ultima abbia delle colpe nell’aggressione.

Commenta