Giovane 30enne disperata cerca di gettarsi, salvata dalla Guardia Costiera

Dopo un intenso dialogo, i militari sono riusciti a convincere la signora a desistere dal suo intento suicida
di Redazione Web
lettura in 1 minuti
Giovane 30enne disperata cerca di gettarsi, salvata dalla Guardia Costiera

Una donna di 30 anni è stata salvata nella mattinata di oggi dai militari della Guardia Costiera di Terrasini, dopo che la stessa aveva minacciato di gettarsi in mare dalla banchina del porto per togliersi la vita. La donna, in evidente stato di agitazione, è stata notata da alcuni passanti mentre si trovava in bilico sul bordo della banchina. Immediatamente è stato dato l’allarme alla Capitaneria di Porto.

Sul posto sono rapidamente intervenuti, oltre ai militari della Guardia Costiera, anche i Carabinieri e un’ambulanza del 118. Nel frattempo altri militari dell’Ufficio Marittimo di Terrasini, a bordo di un’imbarcazione di salvataggio, si tenevano pronti a intervenire in caso la donna si fosse lanciata in acqua.

Dopo un intenso dialogo, i militari sono riusciti a convincere la signora a desistere dal suo intento suicida. Visibilmente scossa e in stato confusionale, la trentenne è stata quindi affidata alle cure del personale medico del 118, che l’ha trasportata in ospedale per gli accertamenti e il supporto psicologico del caso. Un intervento rapido e professionale che ha evitato il peggio.

Commenta