In Sicilia ci sono le spiagge “segrete” più belle d’Europa: lo dice il Guardian

Secondo il Guardian Trapani è la perla selvaggia della Sicilia, con le sue spiagge dorate, la storia millenaria e i sapori tipici
di Redazione Web
lettura in 3 minuti
In Sicilia ci sono le spiagge "segrete" più belle d'Europa: lo dice il Guardian

La Sicilia continua ad attirare l’interesse dei viaggiatori e dei media di tutto il mondo, come conferma un recente articolo pubblicato dal prestigioso quotidiano britannico The Guardian che inserisce l’area di Trapani tra le mete balneari più affascinanti del Mediterraneo.

Trapani, perla selvaggia dell’isola

Il giornale descrive le spiagge siciliane come “calde e tranquille” con “acqua limpida”, perfette per chi sogna una vacanza all’insegna del relax. In particolare, Trapani viene presentata come una perla ancora poco conosciuta, una sorta di “selvaggio ovest” dell’isola che conserva intatto il suo fascino autentico.

3000 anni di storia plasmano l’identità di Trapani

Con i suoi 3000 anni di storia, Trapani custodisce gelosamente le tracce delle diverse culture che l’hanno plasmata nel corso dei secoli: greci, cartaginesi, bizantini, arabi, normanni e spagnoli. Il nome stesso deriva dal greco “drepanon” che significa “falce”, a richiamare la forma del lungo litorale sabbioso che si estende per oltre 4 km.

In Sicilia ci sono le spiagge "segrete" più belle d'Europa: lo dice il Guardian
La spiaggia di San Vito Lo Capo

Cosa vederea Trapani: spiagge, borghi e sapori tipici

Tra le spiagge da non perdere, il Guardian segnala quella di Piazza Vittorio Emanuele, ampia e libera, la Spiaggia Tipa più a est e il collegamento con la funivia per Erice, suggestivo borgo arroccato sulla collina. Per gli amanti dell’esplorazione, imperdibili le spiagge di San Vito Lo Capo sulla punta occidentale della Sicilia, le antiche saline di Mozia e la città del Marsala. Ma Trapani non è solo mare. Il centro storico riserva scorci pittoreschi e testimonianze di epoche lontane. Da visitare la Cattedrale di San Lorenzo, il Palazzo Senatorio duecentesco e le mura difensive. E per gustare i sapori tipici, assaggiate il “pesto alla trapanese” a base di mandorle, aglio e pomodoro.

Trapani, meta senza tempo tutto l’anno

Insomma, Trapani è una meta perfetta per chi desidera scoprire l’anima più autentica della Sicilia, lontana dalle rotte turistiche più frequentate. E se l’estate vi spaventa per il caldo torrido, il Guardian invita a considerare anche il resto dell’anno: la Sicilia ha tanto da offrire in ogni stagione. L’isola del sole conserva tesori nascosti per chi ha voglia di esplorare con occhi nuovi. Lasciatevi conquistare dal fascino senza tempo di Trapani e della sua costa dorata.

Commenta