In casa di riposo degli orrori botte e sedativi, un anziano veniva ingabbiato: 4 arresti

di Redazione Web
lettura in 2 minuti
In casa di riposo degli orrori botte e sedativi, un anziano veniva ingabbiato: 4 arresti

Questa mattina, un blitz dei Carabinieri della Compagnia di Caltanissetta ha portato all’arresto di 4 persone accusate di gravi maltrattamenti e abusi nei confronti degli anziani ospiti di una casa di riposo del capoluogo nisseno. Le manette sono scattate in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP su richiesta della Procura della Repubblica di Caltanissetta.

Mesi di violenze e umiliazioni documentate dalle indagini

Gli arresti sono l’epilogo di un’indagine avviata nel giugno 2022 dalla Sezione Operativa del NOR della Compagnia Carabinieri di Caltanissetta, che ha documentato mesi di violenze, privazioni e umiliazioni ai danni degli ospiti della struttura, tutti anziani bisognosi di cure e assistenza.

Struttura fatiscente e priva di requisiti igienico-sanitari

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, nella casa di riposo vigeva un regime di terrore: gli anziani venivano lasciati per ore senza assistenza, anche di notte nonostante le loro richieste di aiuto. La struttura, inoltre, era totalmente inadeguata e priva dei requisiti igienico-sanitari previsti dalla legge. I servizi igienici erano fatiscenti, mancavano bagni attrezzati per disabili e i condizionatori erano guasti, con gravi rischi per la salute degli ospiti.

Per risparmiare su personale e cure, anziani sedati e lasciati al buio

Ma non è tutto. Per risparmiare sul personale e dunque massimizzare i profitti, i gestori assumevano operatori senza le necessarie qualifiche professionali e in numero insufficiente rispetto alle reali esigenze. Per evitare di dover garantire l’assistenza notturna, agli anziani venivano somministrati abusivamente tranquillanti e sedativi.
Uno degli arrestati è accusato perfino di sequestro di persona: per impedire a un paziente di muoversi e chiedere aiuto durante la notte, lo rinchiudeva nel letto bloccando le griglie laterali.

I Carabinieri, che hanno posto sotto sequestro la struttura ora affidata a un amministratore giudiziario, hanno ispezionato la casa di riposo con i Nas di Ragusa riscontrando ulteriori gravi inadempienze. Personale medico dell’Arma ha visitato gli anziani per verificarne le condizioni di salute.

Commenta