Strage di Altavilla, indagata anche la figlia 17enne: “Ha partecipato ad esorcismo”

di Redazione Web
lettura in 1 minuti
Strage di Altavilla, indagata anche la figlia 17enne: "Ha partecipato ad esorcismo"

Nuovi inquietanti dettagli dalla conferenza stampa sulla strage di Altavilla Milicia. Anche la figlia superstite è indagata.
Anche lei partecipò ad un esorcismo.

“Ho trasmesso gli atti alla procura per i minorenni che ha competenza”. Lo ha detto il procuratore di Termini Imerese Ambrogio Cartosio durante la conferenza stampa convocata per illustrare i dettagli del triplice omicidio di Altavilla Milicia in cui sono stati torturati e uccisi Alessandra Salamone e i figli Kevin ed Emanuel. Per la strage sono in carcere Giovanni Barreca, padre e marito delle vittime, e una coppia di Palermo Sabrina Fina e Massimo Carandente.

“E’ una terribile tragedia, quando ci siamo trovati lì è stato uno strazio. Vedere i corpi in quelle condizioni è stato un dramma. Non c’è alcun motivo di enfatizzare quanto è successo. Il padre è un soggetto che da anni vive un delirio mistico dominato da una fanatica religiosità. Che pesa molto sui figli”, ha aggiunto il procuratore.

Commenta