Cocaina purissima e contanti: 29enne di Sancipirello al Pagliarelli

Per l'uomo si sono aperte le porte del carcere Pagliarelli di Palermo
di Redazione Web
lettura in 1 minuti

San Cipirello – Un importante colpo allo spaccio di droga è stato messo a segno dai Carabinieri della Compagnia di Monreale, che hanno arrestato un 29enne, residente a San Cipirello, con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, grazie anche al supporto del Nucleo Cinofili di Palermo, hanno perquisito l’abitazione del giovane, rinvenendo in un’intercapedine della parete del bagno ben 240 grammi di cocaina, di cui 180 grammi di sostanza purissima in cristalli, già suddivisa in 206 dosi pronte per essere vendute al dettaglio.

Oltre alla droga, di altissimo valore sul mercato, è stata sequestrata anche la somma in contanti di 8.000 euro, verosimilmente frutto dell’attività di spaccio, e tutto il materiale necessario al confezionamento delle dosi di cocaina.

Per l’uomo si sono aperte le porte del carcere Pagliarelli di Palermo. Il Giudice per le Indagini Preliminari ha convalidato l’arresto, confermando la custodia cautelare a causa della gravità del quadro indiziario emerso a suo carico. Continuano le indagini per risalire ai canali di approvvigionamento della sostanza.

Commenta