Aeroporto di Palermo, è già record di passeggeri a gennaio 2024: +6,75%

Il Falcone Borsellino unico scalo italiano nella top five del 2023 nel gruppo 3 ACI Europe
di Redazione Web
lettura in 3 minuti
Aeroporto di Palermo, è già record di passeggeri a gennaio 2024: +6,75%

All’aeroporto internazionale Falcone Borsellino di Palermo è tempo di record. E’ stato il miglior gennaio di sempre per lo scalo aereo palermitano, che registra l’aumento del 6,75% di passeggeri (446.296 contro 418.094 di gennaio 2023) e la crescita dell’11,88% di voli (3.447 contro 3.081 di gennaio 2023).

“Registriamo una progressione costante del traffico aereo e del numero dei passeggeri in transito – dice Vito Riggio, amministratore delegato di Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo -, e questo grazie all’impegno costante di Gesap. Il lavoro continua. andiamo avanti con l’ammodernamento delle infrastrutture, con l’aggiunta di servizi e nuove tecnologie, non perdendo di vista la sostenibilità ambientale”.
Il traffico internazionale ha inciso per il 19%, con 84.609 passeggeri.

“Il traguardo raggiunto in questo primo mese dell’anno è un successo che va ascritto al sistema aeroportuale nel suo complesso, alle donne e agli uomini che ci lavorano ed anche all’ampliamento degli spazi infrastrutturali e operativi, secondo un programma di interventi che abbiamo portato avanti sin dal nostro insediamento. Andiamo avanti così – dice Salvatore Burrafato, presidente di Gesap – con l’obiettivo di proseguire nella crescita armonica dell’aeroporto per un 2024 che ha tutte le premesse per dimostrare, ancora una volta, la centralità del Falcone Borsellino nelle strategie di sviluppo economico e sociale del nostro territorio”.

Intanto, l’aeroporto di Palermo è l’unico aeroporto italiano nella top five degli aeroporti europei – gruppo 3 (da 5 a 10 milioni di passeggeri) – elaborata da ACI Europe, che hanno cristallizzato le migliori prestazioni in termini di traffico passeggeri per l’anno 2023, rispetto al 2019, con la crescita del 15,5%.
Secondo Aci Europe (airports council international Europe, l’associazione degli aeroporti europei), il traffico passeggeri attraverso la rete aeroportuale europea nel 2023 è aumentato del 19% rispetto all’anno precedente, portando il volume totale ad appena il -5,4% al di sotto dei livelli pre-pandemia (2019). L’aumento è stato trainato in gran parte dal traffico passeggeri internazionale (+21%), che è cresciuto a un ritmo quasi doppio rispetto al traffico passeggeri nazionale (+11,7%).

”L’inserimento dell’aeroporto di Palermo nella graduatoria finale dei maggiori cinque aeroporti europei per categoria di traffico (gruppo 3) – dice Natale Chieppa, direttore generale di Gesap – conferma ulteriormente l’eccezionalità della crescita registrata nel 2023, fra le più alta anche nell’ambito europeo (ACI Europe rappresenta ben 370 aeroporti in Europa) e rappresenta per noi un’ulteriore stimolo per i traguardi futuri. L’inizio del 2024 con l’andamento positivo di gennaio ci rende fiduciosi anche per i risultati di traffico dell’anno appena iniziato”.

Commenta