Ha un malore in un peschereccio, elicottero dell’Aeronautica Militare soccorre marinaio 38enne

Il marinaionsi trovava a bordo di un peschereccio italiano a circa 60 miglia dalle coste trapanesi
di Redazione Web
lettura in 2 minuti

Un elicottero HH139-A del 82° Centro Sar (Search and Rescue) di Trapani è intervenuto nel tardo pomeriggio di ieri per soccorrere un uomo di 38 anni colto da malore mentre si trovava a bordo di un peschereccio italiano a circa 60 miglia dalle coste trapanesi.

L’elicottero, decollato alle 15:40 dalla base aerea di Trapani, ha raggiunto in poco tempo l’imbarcazione e tramite l’utilizzo di un verricello ha calato un aero-soccorritore dotato di una speciale imbracatura che ha consentito di recuperare e mettere in sicurezza il malcapitato.

Terminate le operazioni di imbarco, l’HH139-A si è diretto verso l’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani, dove è atterrato alle 16:45 permettendo così al personale sanitario di prendere in cura il marinaio 38enne.

L’elicottero è poi rientrato alla base aerea, atterrando alle 17. La richiesta di intervento era stata inoltrata dalla Sala Operativa del Rescue Coordination Center di Poggio Renatico su input della Capitaneria di Porto di Palermo.

Si tratta del secondo salvataggio in mare nel giro di pochi giorni per i soccorritori del 82° Centro Sar, impegnati con successo anche nel recupero di un paziente su una nave portacontainer sabato scorso. Un comparto, quello dei soccorsi aerei, che vede l’Aeronautica Militare in prima linea per garantire il salvataggio e l’assistenza sanitaria alle persone in difficoltà in mare aperto.

Commenta