A Palermo ritorna la Fiera campionaria del Mediterraneo

Automobili, barche, arredo casa e giardino, shopping, food, arti e hobbistica. Centinaia di stand fuori e dentro i padiglioni

Ritorna la Fiera campionaria del Mediterraneo nella sua sede storica. La fiera rinnovata, targata Mediexpo, dopo cinque anni, viene restituita alla città. Sarà inaugurata sabato 25 maggio e resterà visitabile fino al 9 giugno.

Utilizzata come hub vaccinale, in periodo covid, e poi chiusa per i lavori di messa in sicurezza che l’hanno resa agibile, la 69° Fiera campionaria, con 70 mila metri quadrati di superficie tra padiglioni ed aree espositive esterne, torna ad essere punto di interesse commerciale per gli espositori provenienti da tutta Europa.

Automobili, barche, arredo casa e giardino, shopping, food, arti e hobbistica. Centinaia di stand fuori e dentro i padiglioni saranno presenti con diverse tipologie merceologiche.

“Nel 2015 abbiamo iniziato questa avventura interrotta per la pandemia. Siamo pronti a continuare quel percorso – dichiara Massimiliano Mazzara titolare di Mediexpo che per 5 anni ha curato la ristrutturazione dei padiglioni restituendo la fiera alla città – con una Fiera Campionaria ancora più attrattiva e ricca di tradizione, idee e tanto divertimento. Sarà una festa per la città di Palermo. In una conferenza stampa daremo tutti i dettagli ma intanto vogliamo dare la bella notizia a tutti”.

Tanti gli eventi collaterali, infatti, che saranno organizzati all’interno della Campionaria: sfilate di moda, momenti di intrattenimento e musica live tutte le sere sui palchi allestiti, in luoghi diversi della Fiera e spettacoli gratuiti per tutti i visitatori nelle ore pomeridiane e serali. Nel ricco calendario degli appuntamenti, con la direzione artistica di Sasà Taibi di Rta, media partner esclusiva, anche quest’anno, della Fiera Campionaria del Mediterraneo.

Tutte le informazioni dettagliate saranno svelate in occasione di una conferenza stampa che sarà organizzata con il Comune, gli organizzatori della Fiera e gli addetti ai lavori.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale