Bagheria, due arresti dei Carabinieri

Il servizio coordinato di controllo e prevenzione dei Carabinieri
di Redazione Web
lettura in 2 minuti

I Carabinieri della Compagnia di Bagheria, nel corso di un servizio coordinato di controllo e prevenzione effettuato durante lo scorso fine settimana, hanno arrestato due persone.

Nel primo caso sono intervenuti i militari della Stazione di Santa Flavia, con i colleghi del Nucleo Cinofili di Palermo, che hanno notato i movimenti sospetti di un 33enne, già noto alle forze dell’ordine, nei pressi della sua abitazione.

Immediatamente è scattata una perquisizione dalla quale sono stati recuperati e sequestrati oltre 50 grammi di hashish e materiale per il taglio e confezionamento della sostanza stupefacente.

Il giovane, su disposizione della Procura della Repubblica, è stato ristretto agli arresti domiciliari con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti; l’arresto è stato convalidato dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Palermo.

A Bagheria, i militari della Sezione Radiomobile hanno arrestato un 19enne, perché, mentre era sottoposto agli arresti domiciliari, è stato sorpreso fuori della sua abitazione senza alcuna giustificazione.

I militari, durante un controllo di routine, attesa la sua assenza dall’abitazione lo hanno ricercato per le vie limitrofe, rintracciandolo poco lontano mentre tentava di scappare. Quest’ultimo, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato ristretto presso la Casa Circondariale; l’arresto è stato convalidato e il Giudice per le indagini Preliminari ha disposto la misura cautelare in carcere. Dovrà adesso rispondere dei reati di evasione e resistenza a pubblico ufficiale.

Commenta