Parta la rissa ed esce fuori una pistola: a Termini Imerese fermato un 26enne

L'uomo è stato anche trovato in possesso di una trentina di grammi di hashish
di Redazione Web
lettura in 1 minuti

I Carabinieri del Reparto Territoriale di Termini Imerese, coadiuvati dal Nucleo Cinofili di Palermo – Villagrazia, hanno arrestato un 26enne di Termini Imerese, già noto alle forze dell’ordine, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane, nel corso della perquisizione esperita presso il suo domicilio, è stato trovato in possesso di una trentina di grammi di hashish suddiviso in dosi e materiale vario necessario per il confezionamento e l’attività di spaccio.

L’uomo è stato inoltre denunciato in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Termini Imerese, per minaccia aggravata, in quanto nel corso della perquisizione, è stata rinvenuta anche una pistola modello “92 FS” a salve, munita di un serbatoio, con relative munizioni, che, a seguito delle tempestive attività d’indagine esperite dai Carabinieri, è risultata essere stata utilizzata proprio dal 26enne per minacciare un altro giovane ancora in corso d’identificazione, durante una lite verificatasi la notte tra il 12 e il 13 gennaio scorsi davanti a un locale notturno nella zona della movida Termitana.

L’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria e la droga sequestrata è stata inviata al Laboratorio del comando Provinciale di Palermo per gli accertamenti tecnici.

Commenta