Il male incurabile, muore a 18 anni il palermitano Fabio Presti

La scomparsa di Fabio, che frequentava il quinto anno di geometra, ha gettato nello sconforto i compagni di classe e i professori
di Redazione Web
lettura in 2 minuti

Una notizia devastante ha sconvolto il rientro dalle vacanze natalizie all’istituto Duca degli Abruzzi-Libero Grassi di Palermo: è morto durante le festività Fabio Presti, studente modello di 18 anni strappato troppo presto alla vita da un male incurabile contro cui combatteva da oltre 8 mesi.

La scomparsa di Fabio, che frequentava il quinto anno di geometra, ha gettato nello sconforto i compagni di classe e i professori, che hanno dovuto comunicare con dolore la tragica notizia al rientro dalle feste. Per tutti Fabio era un ragazzo d’oro, eccellente negli studi nonostante la durissima lotta che stava affrontando.

Una battaglia che il giovane studente ha combattuto come un leone, senza mai arrendersi, continuando a frequentare la scuola con impegno e dedizione fino alle vacanze natalizie. Nonostante la malattia, Fabio aveva proseguito la sua vita da brillante studente modello, suscitando l’ammirazione di docenti e compagni.

“È stato un rientro amaro, non ci sarà più tra i banchi il sorriso dolce e gentile di Fabio” racconta commosso un suo professore. Tutti lo ricordano come un ragazzo solare ma riservato, sempre disponibile con i compagni e attento alle lezioni nonostante le cure. La notizia della sua prematura scomparsa ha sconvolto l’intero istituto.

Amici, parenti e l’intera comunità scolastica sono attoniti davanti a una morte tanto assurda quanto ingiusta. Fabio aveva tutta la vita davanti e mille sogni da realizzare. Si stava preparando a concludere gli studi per poi costruirsi un futuro. Aveva l’età dei progetti, dell’entusiasmo, della spensieratezza. Invece un crudele destino lo ha strappato all’affetto dei suoi cari, lasciando un vuoto incolmabile in chi gli voleva bene.

Commenta