Ancora sangue a Palermo, muore in scooter Filippo La Barbera: lascia moglie e figlio

Ancora un incidente mortale a Palermo, in via Lanza di Scalea. A perdere la vita Filippo La Barbera, 43 anni, deceduto dopo aver perso il controllo del suo scooter. Lascia moglie e figlio

A Palermo si continua a piangere vittime delle strade. L’ennesima vita spezzata è quella di Filippo La Barbera, di 43 anni. L’uomo, palermitano, era in sella al suo scooter Piaggio Beverly ma, all’improvviso, ha perso il controllo del mezzo a due ruote, schiantandosi.

L’incidente si è verificato nella nottata del 5 gennaio in via Lanza di Scalea, nelle vicinanze del supermercato Il Centesimo. La vittima risiedeva nel quartiere Zisa di Palermo e stava andando verso il centro del Capoluogo. Forse a causa del manto stradale danneggiato, lo scooter ha perso aderenza ed è finito sull’asfalto. Un impatto violento al suolo avrebbe ucciso Filippo La Barbera, che sarebbe morto quasi subito. Nulla infatti hanno potuto fare i soccorritori giunti sul luogo dell’incidente, visto che La Barbera al loro arrivo era già privo di vita.

Forse il manto stradale la causa della tragedia

Dai primi rilievi sembrerebbe che non vi sia stato alcun contatto con altri mezzi. Sul posto sono intervenuti gli agenti dell’infortunistica che dopo i primi rilievi hanno anche avanzato alcune ipotesi sulle cause dell’incidente, come qualla del manto stradale danneggiato. Serviranno però ulteriori indagini per meglio ricostruire le cause dello schianto che hanno ucciso La Barbera.

Lascia moglie e figlio la vittima 43enne

Filippo La Barbera, come detto abitava nel quartiere Zisa di Palermo. Lascia la moglie e un figlioletto. Tanti i familiari, i parenti e gli amici che in queste ore stanno lasciando numerosi messaggi sui social. “Quando parlavamo ricordo benissimo il tuo grande desiderio di avere una famiglia – scrive Tiziana in un messaggio commovente -, un figlio ed hai realizzato il tuo sogno ed io ho gioito per te, non ti dico quando sei diventato padre, strafelice per te, per voi e desso te ne sei andato e l’incazzatura è proporzionata alla felicità che ho provato per te. Filippo La Barbera non ti si può dimenticare e mi dispiace immensamente per tutto ciò, vivrai negli occhi e nel sorriso tuo figlio che ti assomiglia tanto, proteggi lui e la sua mamma da lassù ma so che lo farai, è stato facile volerti bene e il mio pensiero va anche a tua sorella. Vi stringo tutti in un abbraccio”.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale