Teresa Mannino travolge il pubblico di Palermo: “Torniamo a desiderare”

Il nuovo spettacolo di Teresa Mannino "Il giaguaro mi guarda storto" sta riscuotendo un enorme successo nei teatri italiani. Sold out a Palermo, sua città natale, tra risate e riflessioni profonde
di Gaetano Ferraro
lettura in 3 minuti

In questi giorni Teresa Mannino sta riempiendo il Teatro Massimo di Palermo con il suo show da tutto esaurito. Una botta di comicità tutta siciliana, che passa in rassegna alcune delle fasi più significative della sua vita, in un racconto vero e spontaneo che strappa risate ma che lascia anche una finestra aperta nelle menti di chi l’ascolta, portando alla riflessione su temi universali che toccano tutti da vicino.

Lo spettacolo “Il giaguaro mi guarda storto”

Teresa Mannino ha scelto di portare in tournée nei principali teatri italiani il suo nuovo spettacolo “Il giaguaro mi guarda storto”, che sta riscuotendo un enorme successo di critica e di pubblico. Anche a Palermo, sua città natale, i biglietti sono andati letteralmente a ruba nel giro di pochi minuti. La comica palermitana sta riempiendo ogni sera fino all’inverosimile il prestigioso Teatro Massimo, tempio della cultura siciliana, un palcoscenico più che meritato per lei.

Uno spettacolo tra risate e riflessioni profonde

Circondata da suggestive sfere mobili che cambiano posizione e colore, intrattiene il pubblico per una buona ora e mezza senza mai calare il ritmo, parlando di sé e della sua vita in modo brillante e autoironico, come lei soltanto sa fare. Tutto parte dai suoi sogni e desideri di bambina, dalle sue origini, dalla sua amata Sicilia. Poi si passa al rapporto con i figli ormai adolescenti, che come tutti i teenager si scontrano con mamma e papà. La Mannino affronta questi e altri argomenti sensibili senza mai cadere nel banale o nel già sentito, con un guizzo di originalità sempre pronto a far sussultare lo spettatore tra una grassa risata e l’altra.

Un appello a ritrovare la gioia di vivere

Risate a crepapelle, dunque, allo spettacolo di Teresa Mannino, ma anche momenti di profonda riflessione sulla condizione attuale dell’essere umano, sulle paure e le speranze dell’uomo del post-pandemia.

Con acume e sensibilità, la comica palermitana si sofferma sulla nostalgia dell’uomo moderno per la socialità perduta, sulla mancanza di desideri e slanci vitali, chiudendo lo spettacolo con un accorato appello a ritrovare la gioia di vivere. Teresa Mannino incarna alla perfezione l’anima profonda della sicilianità, ne è l’emblema vivente: quella consapevole che le donne sono davvero il motore del mondo e che solo con ottimismo, voglia di riscatto e sorriso la vita può essere migliore. Grande curiosità nei suoi confronti anche per la recente notizia della sua partecipazione come co-conduttrice al prossimo Festival di Sanremo accanto ad Amadeus: anche lì ci aspettiamo il suo estro e la sua verve travolgente.

Segui:
Giornalista pubblicista, direttore responsabile di DirettaSicilia.it e Monrealelive.it. Collaboratore di varie testate, tra cui BlogSicilia.it, SiciliaFan.it e donnaclick.it
Commenta