Un Natale speciale: Leonardo nasce in auto prima di raggiungere l’ospedale

Il piccolo sta bene ed ha già vissuto il suo primo Natale. Ad aspettarlo a casa oltre a mamma e papà, ci sono i fratellini più grandi, impazienti di conoscere e coccolare il nuovo arrivato
di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Un Natale speciale: Leonardo nasce in auto prima di raggiungere l'ospedale

Una storia da film di Natale a Noto a soli due giorni dalle festività natalizie. Il piccolo Leonardo infatti aveva così tanta fretta di venire al mondo da non dare il tempo ai suoi genitori di raggiungere l’ospedale più vicino ad Avola.

È successo tutto nella notte tra il 22 e il 23 dicembre, quando la mamma Monica ha iniziato ad avere le doglie. Il papà Emanuele si è subito messo alla guida per correre verso il punto nascite, ma evidentemente il piccolo Leonardo non poteva più aspettare. Ad un certo punto, in contrada Faldino sulla strada statale 115 alle 3.42 del mattino, ha fatto capolino la testolina del neonato.

Nonostante lo spavento iniziale, mamma e papà sono rimasti lucidi e hanno assistito al meglio la nascita del loro figlioletto. Subito dopo hanno proseguito il tragitto verso l’ospedale di Avola, dove madre e neonato hanno ricevuto tutte le cure e l’assistenza necessarie.

La vicenda ha un sapore ancora più speciale perché Leonardo è venuto alla luce proprio nella città di Noto, che da febbraio 2019 non ha più un punto nascite in ospedale. La struttura era stata chiusa temporaneamente nell’ambito della riorganizzazione ospedaliera, provocando non poche difficoltà alle partorienti della zona, costrette a spostarsi per partorire. Il piccolo sta bene ed ha già vissuto il suo primo Natale. Ad aspettarlo a casa oltre a mamma e papà, ci sono i fratellini più grandi, impazienti di conoscere e coccolare il nuovo arrivato. Il piccolo Leonardo è senza dubbio il regalo di Natale più bello per la sua famiglia e per l’intera comunità di Noto.

Commenta