Orrore a Sciacca, settantenne trovato senza vita in casa: era morto da un mese

La macabra scoperta dopo che nessuno lo aveva visto né sentito per giorni. I vigili del fuoco hanno trovato il corpo in avanzato stato di decomposizione
di Redazione Web
lettura in 2 minuti

Dramma della solitudine a Sciacca, in provincia di Agrigento, dove un uomo di 70 anni è stato trovato senza vita nella sua abitazione in salita Loreto. Il ritrovamento è avvenuto nella giornata di giovedì 21 dicembre dopo l’intervento dei vigili del fuoco, allertati da chi conosceva l’uomo che non lo vedeva né sentiva da diversi giorni.

I pompieri, una volta entrati nell’appartamento forzando la porta d’ingresso, hanno fatto la macabra scoperta: il corpo del settantenne era riverso sul pavimento, in avanzato stato di decomposizione. Secondo i primi accertamenti del medico legale, la morte risalirebbe ad almeno un mese fa e sarebbe sopraggiunta per cause naturali.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri per gli accertamenti del caso. Nessun segno di effrazione o violenza è stato riscontrato: l’ipotesi è che l’uomo sia stato colto da malore senza che nessuno potesse soccorrerlo, essendo solo in casa. Per giorni nessuno si era accorto di nulla, non riuscendo a mettersi in contatto con lui né al telefono né al citofono.

Quello di Sciacca è l’ennesimo caso di persone anziane che vivono sole e che vengono ritrovate senza vita nelle loro case, spesso anche diversi giorni dopo il decesso perché nessuno si accorge della loro assenza. Situazioni frequenti soprattutto in concomitanza delle festività natalizie, che evidenziano in maniera drammatica il problema della solitudine e dell’isolamento degli anziani.

Proprio nella giornata di giovedì, poche ore prima del ritrovamento del settantenne di Sciacca, un altro drammatico episodio si era verificato a Favara, sempre in provincia di Agrigento, con il ritrovamento del cadavere di una donna di 74 anni nella sua abitazione dove era morta da giorni senza che nessuno se ne accorgesse.

Commenta