Misilmeri piange Totò Tesauro, il re del panino bomba ustionato dallo scoppio di una caldaia

Era ricoverato in gravissime condizioni al Civico di Palermo dopo essere stato investito da una fiammata nella sua casa di Misilmeri. Gestiva una nota panineria ambulante
di Redazione Web
lettura in 2 minuti
Misilmeri piange Totò Tesauro, il re del panino bomba ustionato dallo scoppio di una caldaia

Non ce l’ha fatta Salvatore “Totò” Tesauro, il 55enne gravemente ustionato la notte tra il 19 e il 20 dicembre nella sua abitazione di Portella di Mare, frazione di Misilmeri (Palermo). L’uomo, conosciuto da tutti come il “re del panino bomba”, era ricoverato in condizioni disperate al Civico di Palermo, con ustioni sul 90% del corpo. Le sue condizioni si sono aggravate nelle ultime ore e Totò è morto nella mattinata di giovedì 22 dicembre.

Tesauro era stato investito da una fiammata sprigionatasi dalla caldaia difettosa situata nello scantinato della sua casa di via Eleuterio, dove si era recato intorno alle 2 di notte perché non funzionavano i termosifoni. Una tragica fatalità che non gli ha lasciato scampo.

Il 55enne, originario di Misilmeri, era molto noto tra Palermo e Villabate per la sua panineria ambulante in via Messina Montagne: i suoi “panini bomba” erano famosi in zona. Proprio il sindaco di Villabate, Gaetano Di Chiara, aveva pubblicato nei giorni scorsi un post su Facebook in cui pregava per Totò. Oggi lo stesso primo cittadino ha espresso cordoglio per la scomparsa: “Oggi Villabate piange uno dei suoi figli migliori. Carissimo Totò, ti abbiamo voluto bene e te ne vorremo per sempre”.

Anche sui social network si sono moltiplicati in queste ore i messaggi di dolore degli amici e dei clienti affezionati di Totò, che lo descrivono come una persona solare e sempre sorridente. “Non dimenticheremo mai il suo sorriso e il suo senso di umorismo”, scrive un utente. L’associazione Famiglia e Solidarietà lo ricorda come “una persona speciale, come poche se ne vedono in giro”.

Tantissimi amici e clienti del suo furgoncino lo piangono come un “amico di tutti”. La comunità è sotto choc per la tragica scomparsa di Totò, strappato troppo presto all’affetto dei suoi cari da un terribile incidente domestico.

Commenta